Cerca
Cerca
Sintomi di danno nervoso: segni a cui prestare attenzione

Sintomi di danno nervoso: segni a cui prestare attenzione

I primi segni di danni ai nervi possono essere piuttosto spaventosi: potresti notare che ti sei tagliato una gamba ma non hai sentito nulla. Naturalmente, i sintomi di danno ai nervi potrebbero essere contrassegnati dall’esatta sensazione opposta: dolore intenso, formicolio e bruciore per nessun motivo noto.

I sintomi e i segni di danno ai nervi assumono molte forme diverse perché ci sono letteralmente decine di migliaia di nervi nel tuo corpo.

Si stima che 20 milioni di americani soffrano di danno ai nervi periferici o “neuropatia”. Il diabete è la causa principale, mentre altre cause includono:

  • Eredità
  • Invecchiamento
  • Carenze nutrizionali
  • Abuso di alcool
  • Alcuni farmaci
  • infezioni
  • Disturbi autoimmuni come l’epatite C, la difterite, l’HIV e l’artrite reumatoide
  • Nessuna causa nota (che può rappresentare fino al 30% dei casi).

I tuoi nervi periferici sono diffusi in tutto il corpo. Fanno parte della pelle, dei muscoli e degli organi.

Il tuo cervello e il midollo spinale inviano e ricevono messaggi dai nervi, permettendoti di muoverti, sentirti e funzionare correttamente.

Quando i nervi sono danneggiati, questa comunicazione si interrompe e le cose non funzionano come dovrebbero. Il movimento può diventare molto più difficile a causa del crescente torpore o debolezza; il dolore intenso può sussistere quando vi sono stimoli da zero a zero, oppure non si può sentire nulla.

I tipi di nervi che possono essere danneggiati

Esistono tre tipi di nervi, che includono:

1. Nervi autonomici

Questi sono i nervi che controllano le funzioni corporee involontarie come il battito del cuore, la respirazione, la pressione sanguigna, la digestione e la temperatura interna.

2. Nervi del motore

Questi nervi controllano i movimenti trasmettendo messaggi tra il cervello, il midollo spinale e i muscoli. Prendere una tazza, scrivere su un computer e camminare sono i tuoi nervi motori al lavoro.

3. Nervi sensoriali

Questi nervi trasmettono le informazioni dalla pelle e dai muscoli alla colonna vertebrale e al cervello. Sono responsabili per il dolore, o la sensazione che si ottiene dal toccare una coperta morbida.

Sintomi di danni ai nervi

I sintomi del danno nervoso sono piuttosto diversi e di solito appaiono piuttosto lentamente. Poiché i segni di danno ai nervi sono graduali, ci sono buone probabilità che possano almeno essere riconosciuti e parzialmente trattati.

A volte, significheranno un problema di salute maggiore, mentre a volte i sintomi potrebbero essere temporanei e scomparire. Indipendentemente da quali sintomi si verificano, si consiglia di andare da un medico per un esame.

1. Intorpidimento, formicolio o bruciore

Se ti svegli con un po ‘di intorpidimento o formicolio alle braccia o alle gambe, o lo provi dopo che ti sei seduto nella stessa posizione per un periodo prolungato (come guardare un film accattivante), i sentimenti sono probabilmente un sintomo temporaneo di compressione. E dovrebbe finire entro pochi istanti.

D’altra parte, se queste sensazioni non scompaiono, potrebbe segnalare un danno ai nervi. Il formicolio, il bruciore e il torpore si sentono molto spesso alle estremità come dita dei piedi, piedi, dita e mani e hanno il potenziale per estendersi attraverso le braccia e le gambe.

Se hai “spilli e aghi” costanti, bruciore eccessivo o sensazione di sensibilità limitata – non ti accorgi di quando ti tagli la barba o tocchi qualcosa di caldo – vai da un dottore il prima possibile.

2. Immobilità

Debolezza o paralisi possono verificarsi se i nervi motori sono stati colpiti e il cervello non riesce a far muovere il corpo nel modo in cui si vorrebbe. Prima di poter diagnosticare il danno ai nervi, tuttavia, è necessario escludere alcuni altri problemi.

È molto importante recarsi in ospedale se si verifica un inspiegabile periodo di difficoltà perché potrebbe segnalare la necessità di cure urgenti: si può avere un ictus.

3. Pain down One Leg

Il dolore che cola solo una gamba potrebbe essere un segno di danno ai nervi. Il dolore iniziava nella parte bassa della schiena e viaggiava lungo la schiena di una gamba.

Il dolore potrebbe manifestarsi sotto forma di formicolio, bruciore o dolore acuto, e potrebbe indicare sciatica, che è la compressione del nervo sciatico. La sciatica può essere causata da un disco scivolato o consumato nella colonna vertebrale.

4. Un po ‘meno sicuro sui tuoi piedi

I problemi di stabilità possono anche essere il risultato di danni ai nervi. A volte vengono colpiti i nervi più grandi che influiscono sulla sensazione e sulla propriocezione (il senso del posizionamento delle parti del corpo), rendendo più difficile mantenere l’equilibrio e la consapevolezza spaziale. Anche il coordinamento può essere influenzato, con conseguenti rischi di lesioni da inciampi o cadute.

5. Mal di testa veloci e intensi

Se un nervo al collo viene pizzicato, potresti provare mal di testa dolorosamente dolorosi. Ancora una volta, è consigliabile consultare un medico: il miglior sollievo può essere l’iniezione di un blocco dei nervi che allevia il dolore fino a quando non vengono stabilite altre opzioni terapeutiche.

6. Sudare troppo o troppo poco

Se stai sudando copiosamente mentre sei fuori in una fresca giornata d’autunno o non stai affatto sudando quando vai a fare jogging sotto il caldo sole estivo, potrebbe essere un danno ai nervi.

Sintomi come questo potrebbero derivare da disidratazione o pressione alta, ma possono anche indicare che i nervi che trasportano le informazioni dal cervello alle ghiandole sudoripare – che aiutano a regolare la temperatura interna – sono danneggiati.

7. Sintomi per tipo nervoso

Il tipo di sintomi che senti si rifletterà in larga misura su quali nervi sono danneggiati: nervi autonomi, motori o sensoriali.

I sintomi del danno ai nervi autonomici includono:

  • Incapacità di percepire il dolore al petto (come l’angina o un infarto)
  • Sudorazione eccessiva o insufficiente
  • lightheadedness
  • Occhi e bocca asciutti
  • Stipsi
  • Disfunzione della vescica
  • Disfunzione sessuale

I danni ai nervi motori possono essere indicati da:

  • Debolezza
  • Atrofia muscolare
  • Spasmi incontrollati
  • Paralisi

Il danno ai nervi sensoriali può portare a:

  • Dolore
  • sensibilità
  • Intorpidimento
  • Formicolio
  • ardente
  • Problemi con consapevolezza posizionale

8. Danni ai nervi correlati al diabete

Come accennato, il diabete è una delle principali cause di danno ai nervi, ed è spesso il risultato di una diminuzione del flusso sanguigno e livelli elevati di zucchero.

Circa la metà delle persone con diagnosi di diabete continua a subire danni ai nervi, anche se i sintomi di solito non compaiono fino a molto tempo dopo la diagnosi. Pertanto, se hai il diabete, è di crescente importanza gestire i livelli di zucchero nel sangue e il peso.

Nei diabetici, le mani e i piedi sono di solito le prime aree a subire danni, mentre i nervi che controllano la digestione sono anch’essi colpiti. I sintomi del danno ai nervi digestivi includono:

  • Pienezza dopo aver consumato solo una piccola quantità di cibo
  • Bruciore di stomaco o gonfiore
  • Nausea, stitichezza, diarrea
  • Problemi di deglutizione
  • Gettare cibo non digerito poche ore dopo un pasto

Questi non sono gli unici sintomi che possono verificarsi i diabetici. Possono anche passare attraverso i segni di danno ai nervi menzionati in precedenza.

Come prevenire il danno ai nervi

Uno dei modi migliori per prevenire i danni ai nervi è prevenire il diabete. Questo significa mangiare una dieta sana a basso contenuto di carboidrati raffinati come soda, caramelle e patatine e scegliere cibi a basso carico glicemico.

La maggior parte dei frutti e praticamente tutte le verdure e i cereali integrali rientrano in questa categoria, quindi dovrebbero costituire la maggior parte della dieta se si mira a prevenire il diabete e il conseguente rischio di danni ai nervi.

Fare attività fisica regolare oltre a una dieta sana può anche aiutare a prevenire i danni ai nervi promuovendo la pressione del sangue sana e la gestione del peso. Se sei un diabetico, dovresti comunque lavorare su queste cose per aiutare a controllare la glicemia.

Poiché i danni ai nervi si verificano gradualmente, è meglio farli diagnosticare non appena si manifesta la minima preoccupazione. Come nel caso della maggior parte dei problemi di salute, prima viene riconosciuto, più opzioni di trattamento esistono.

La ricerca sui topi ha indicato che gli acidi grassi omega-3 possono aiutare a rigenerare le cellule per offrire misure preventive e potenzialmente un trattamento per il danno ai nervi. Sebbene sia necessario lavorare di più sull’argomento, in particolare sugli esseri umani, è possibile che l’assunzione regolare di omega-3 attraverso la dieta (salmone, sardine, ecc.) O integratori possa aiutare a rafforzare i nervi.

Non aspettare: indaghi!

Il danno ai nervi può essere una condizione molto pericolosa e debilitante se viene lasciato in pace. Anche se non ci sono garanzie, andare dal dottore subito al primo segno di sintomi di danno nervoso può darti la migliore possibilità di ridurre al minimo il loro impatto sulla tua vita.

I sintomi del danno nervoso possono manifestarsi in vari modi, tra cui intorpidimento e debolezza, dolore severo inspiegabile o spasmi incontrollati, quindi prestare molta attenzione a tutto ciò che potrebbe essere fuori dall’ordinario.