Cerca
Cerca
Quali sono gli effetti collaterali e i pericoli della Spirulina?
Condividi:

Quali sono gli effetti collaterali e i pericoli della Spirulina?

La spirulina è un integratore popolare e un ingrediente a base di alghe blu-verdi.

Anche se ha diversi vantaggi, ci si potrebbe chiedere se ha effetti collaterali.

Questo articolo esamina i potenziali aspetti negativi e gli effetti collaterali della spirulina.

Cos’è la spirulina?

La spirulina è un tipo di alghe blu-verdi che cresce sia in acqua dolce che salata. È anche commercialmente prodotto per l’uso in alimenti e integratori.

Poiché contiene il 60% di proteine ​​in peso, oltre a varie vitamine e minerali, è ampiamente utilizzato come fonte di cibo in alcune parti del Messico e dell’Africa.

Inoltre, è una buona fonte di grassi polinsaturi sani e antiossidanti C-ficocianina e beta carotene.

Come supplemento, è pubblicizzato per il suo potenziale antibatterico, antiossidante, antinfiammatorio, immunostimolante e per abbassare il colesterolo.

La spirulina è un’alga blu-verde comunemente usata come integratore alimentare. Può fornire benefici antiossidanti, antinfiammatori e immunostimolanti.

Effetti collaterali e aspetti negativi

Sebbene la spirulina sia generalmente considerata sicura, può avere alcuni effetti collaterali e alcuni inconvenienti, specialmente per le persone con determinate condizioni di salute.

Ecco alcuni dei potenziali effetti collaterali e svantaggi della spirulina.

Può essere contaminato da tossine

La spirulina raccolta allo stato selvatico rappresenta un rischio significativo di contaminazione. Le alghe possono ospitare tossine se crescono in un corpo idrico contaminato da metalli pesanti, batteri o particelle nocive chiamate microcistine.

Infatti, le microcistine sono prodotte da alghe blu-verdi come meccanismo di difesa contro i predatori. Se consumati in quantità elevate, sono tossici per il fegato.

Supplementi di alghe contaminati da microcamicina sono stati trovati in Italia, Nord America e Cina, e questi composti sono una preoccupazione crescente per la salute pubblica a causa dei loro effetti al fegato.

La spirulina coltivata in ambienti controllati è più bassa nelle microcistine, poiché gli scienziati hanno sviluppato metodi per rimuovere questo composto, oltre a limitare la sua produzione.

Può peggiorare le condizioni autoimmuni

Poiché la spirulina stimola il sistema immunitario, può peggiorare alcune malattie autoimmuni – come il lupus, la sclerosi multipla e l’artrite reumatoide – in cui il sistema immunitario attacca il corpo.

La spirulina rafforza il sistema immunitario rinforzando le cellule immunitarie chiamate cellule natural killer (NK) che attaccano le minacce percepite a livello cellulare.

Studi sugli animali e sull’uomo mostrano che questo effetto può aiutare a rallentare la crescita del tumore, migliorare la resistenza alle malattie e ridurre l’infiammazione.

Tuttavia, rafforzando le cellule NK in persone con patologie autoimmuni, queste alghe possono esacerbare queste condizioni.

Gli integratori di Spirulina sono stati anche associati a gravi reazioni autoimmuni che colpiscono la pelle e i muscoli, anche se questo effetto collaterale sembra essere molto raro.

Se hai una condizione autoimmune, dovresti evitare la spirulina e altri supplementi di alghe.

Può rallentare la coagulazione del sangue

La spirulina ha un effetto anticoagulante, il che significa che può assottigliare il sangue e aumentare il tempo necessario alla coagulazione del sangue.

La coagulazione aiuta a prevenire un’emorragia eccessiva o lividi quando si è feriti.

Per coloro che assumono fluidificanti del sangue o che hanno disturbi emorragici, la spirulina può essere pericolosa perché potrebbe ridurre la capacità del sangue di coagularsi, causando ulteriori lividi e sanguinamento.

Mentre alcuni studi suggeriscono che la spirulina non influisce sul tempo di coagulazione del sangue, si sa poco dei suoi effetti sulle persone che stanno già assumendo fluidificanti del sangue.

Pertanto, si dovrebbe evitare la spirulina se si soffre di una patologia emorragica o si tratta di fluidificanti del sangue.

Altri aspetti negativi

Alcune persone potrebbero essere allergiche alla spirulina. Nei casi più gravi, le reazioni possono essere fatali.

Secondo uno studio, le persone con altre allergie hanno maggiori probabilità di reagire negativamente alla spirulina rispetto a quelle senza altre allergie. Per essere sicuri, coloro che soffrono di allergie dovrebbero evitare questo supplemento o consultare il proprio medico prima di usarlo.

Spirulina e altre alghe contengono anche fenilalanina, un composto che le persone con fenilchetonuria (PKU) – una rara condizione ereditaria – dovrebbero evitare rigorosamente.

Alcuni degli effetti collaterali minori della spirulina possono includere nausea, insonnia e mal di testa. Tuttavia, questo integratore è ampiamente considerato sicuro e la maggior parte delle persone non ha effetti collaterali.

La spirulina può essere contaminata da composti dannosi, assottigliare il sangue e peggiorare le condizioni autoimmuni. Alcune persone potrebbero essere allergiche e quelle con PKU dovrebbero evitarlo.

Come evitare effetti collaterali

Poiché la spirulina può avere alcuni inconvenienti, specialmente in alcune popolazioni, è meglio consultare il proprio medico prima di prenderlo.

Per evitare la spirulina contaminata da microcistine o tossine, acquistare solo prodotti di marchi affidabili testati da organizzazioni di terze parti, come US Pharmacopeia (USP), ConsumerLab o NSF International.

Tieni presente che anche i prodotti certificati potrebbero non essere completamente privi di contaminanti, in quanto gli integratori alimentari sono per lo più non regolamentati negli Stati Uniti.

L’acquisto da marchi di fiducia può ridurre il rischio di contaminazione. Tuttavia, non vi è alcuna garanzia che i prodotti spirulina siano privi di contaminanti al 100%.

La linea di fondo

Sebbene ampiamente considerata sicura, la spirulina ha diversi potenziali effetti collaterali.

Alcuni integratori possono essere contaminati dalle tossine. Inoltre, queste alghe possono peggiorare alcune condizioni autoimmuni e assottigliare il sangue.

Si dovrebbe evitare la spirulina se si assumono fluidificanti del sangue o si hanno una condizione autoimmune, disturbi della coagulazione, allergie o PKU.

Se non sei sicuro che questo integratore sia adatto a te, consulta il medico.

Condividi: