Cerca
Cerca
Piano di dieta a basso contenuto di carboidrati: cosa è esattamente e funziona?

Piano di dieta a basso contenuto di carboidrati: cosa è esattamente e funziona?

È apparentemente noto che mangiare meno carboidrati o adottare una dieta a basso contenuto di carboidrati è essenziale per dimagrire. Ma nella mia esperienza, la maggior parte delle persone non ha idea di dove hanno imparato queste informazioni, o cosa costituisce anche una dieta a basso contenuto di carboidrati.

Quello che mangi e quanto è estremamente importante quando viene la ricomposizione del corpo. Ci sono molte ricerche che indicano che gli effetti di una dieta a basso contenuto di carboidrati o di una dieta a basso contenuto di grassi sono molto simili.

Ciò che sembra essere strumentale nella perdita di grasso è la proteina. Quando gli individui riducono l’assunzione di grassi o di carboidrati e aumentano o mantengono l’assunzione di proteine, è probabile che le pance si appiattiscano.

La migliore assunzione di carboidrati per te

Personalmente, tendo a mantenere il mio apporto di carboidrati relativamente basso a circa 100-150 grammi al giorno quando cerco di perdere peso. Preferisco mantenere i miei grassi un po ‘più alti perché mi piace molto il burro di arachidi, le mandorle e altre noci.

Trovo molto più facile ridurre le fonti di carboidrati e limitarle a verdure verdi fibrose, alcune porzioni di frutta al giorno, una porzione di avena e una fetta o due di pane integrale. Funziona solo per me. E quando mi sento come se avessi bisogno di un giorno più alto di carboidrati, semplicemente me lo faccio.

D’altra parte, conosco persone che hanno avuto un grande successo mantenendo il loro apporto di carboidrati molto più alto e diminuendo l’assunzione di grassi. Si riduce davvero a ciò che si adatta al tuo stile di vita e ai tuoi gusti. E una cosa da tenere a mente è che dovresti avere grassi che rappresentano dal 20% al 30% del tuo apporto calorico giornaliero.

Ma hai anche bisogno di carboidrati per mantenere la salute, e non consumare abbastanza non è semplicemente molto buono per te. Guarda come fai con almeno 150 grammi al giorno, e poi vai da lì.

Okay, quindi cosa significa low-carb?

In realtà, è possibile ottenere una dieta a basso contenuto di carboidrati semplicemente eliminando cibo, salse, soda, caramelle e altri alimenti carenti di sostanze nutritive e carenti di sostanze nutritive. E, se li sostituisci con frutta, verdure, legumi e il grano intero occasionale, inizieresti a notare i numeri che cadono sulla tua scala.

I tre piani di dieta low-carb di base

Esistono tre modi per quantificare cosa significa basso contenuto di carboidrati.

1. Mangiare meno di 50 grammi al giorno

Questo è anche noto come dieta chetogenica o una dieta chetogenica a basso contenuto di carboidrati (VLCKD). È praticamente una dieta Atkins e fa affidamento sulla combustione dei grassi attraverso la produzione di chetoni.

In realtà non ti aiuta a perdere grasso, almeno non rispetto ad altri metodi. Ma se puoi aderire ad esso e divertirti, vai avanti!

2. Mangiare meno di 150 grammi al giorno

Il tuo fegato immagazzina circa 150 grammi di carboidrati per la produzione di glucosio, e andare senza carboidrati per un giorno o due esaurirebbe questa scorta. A mio parere, questo è considerato “low-carb”.

Una dieta a basso contenuto di carboidrati può far sentire un sacco di persone piuttosto schifose o provare voglie intense. Ma per gli altri, come me, va bene.

Aggiungere un po ‘più di proteine ​​al mix può fungere da tampone per ricostituire il glicogeno immagazzinato.

3. Mangiare meno della media

Si stima che l’americano medio mangi circa 300 grammi di carboidrati al giorno. Quindi, mangiare nella gamma di 250 grammi o meno potrebbe anche essere considerato “low carb”.

Consumare tra 200 e 250 grammi è in realtà una buona quantità perché ti manterrà ben energizzato. Ma probabilmente non noterai alcun beneficio metabolico. E, si dovrebbe notare che questo è basso contenuto di carboidrati in senso strettamente relativo.

Sposta il tuo focus sulle proteine

Il comune denominatore con la dieta sembra essere l’assunzione di proteine. Ciò ha senso perché è strumentale nella manutenzione e nella produzione di massa magra.

Quindi, quando costruisci un piano nutrizionale, inizia con le proteine ​​e riempi il resto come meglio credi. Inoltre, mantieniti in un deficit calorico. E se cerchi di limitare gli alimenti trasformati e gli zuccheri raffinati, vedrai dei risultati!