Cerca
Cerca
Palpitazioni notturne: cause comuni e come trattare

Palpitazioni notturne: cause comuni e come trattare

Sei mai stato scioccato dai tuoi sogni da un cuore che batte? Le palpitazioni cardiache durante la notte possono essere un’esperienza piuttosto spaventosa, lasciandoti con una consapevolezza maggiore o anormale del ritmo del tuo cuore. Non c’è niente di sognante in un battito cardiaco accelerato di notte.

Per fortuna, le palpitazioni cardiache non sono sempre il risultato diretto di una grave condizione cardiaca.

Solo perché il tuo cuore può accelerare momentaneamente, saltare un battito o fluttuare, non significa che tu abbia appena avuto un infarto o che uno sia imminente.

Ma questo non fa palpitare il cuore di notte, quando è sdraiato, meno preoccupante. Potresti avere ancora molte domande su cosa sta succedendo e perché.

Circa il 16% delle palpitazioni cardiache non ha causa riconoscibile.

Potrebbero facilmente essere il risultato di una situazione stressante con cui hai a che fare o del fatto che hai bevuto una bevanda alcolica poco prima di andare a letto. Le palpitazioni cardiache possono anche essere causate da farmaci o integratori che stai assumendo.

Solo a volte una palpitazione cardiaca indica un problema regolare con aritmia (battito cardiaco irregolare) che necessita di trattamento. Infatti, la maggior parte delle persone con aritmie regolari causate da condizioni come la tachicardia, la fibrillazione arteriosa e altro, riportano palpitazioni a un ritmo relativamente basso.

Cause di palpitazioni cardiache notturne correlate a problemi cardiaci

Le palpitazioni cardiache non sempre indicano un grosso problema con il cuore, ma non dovrebbero essere prese alla leggera. A volte le cause di un battito cardiaco accelerato durante il sonno potrebbero essere il risultato di un tipo specifico di aritmia diagnosticabile, come:

1. Arrhythmia sopraventricolare

Questa condizione fa battere il tuo cuore molto velocemente e in modo irregolare. Ha origine sopra i ventricoli – le camere inferiori del cuore – e può indurre sintomi come un battito cardiaco e vertigini.

2. Fibrillazione atriale

Il tipo più comune di aritmia, può causare un battito cardiaco rapido e irregolare che ha il potenziale di interferire con il flusso di sangue verso i ventricoli. Può portare a un ictus e non mostrare alcun sintomo.

In alcuni casi, possono comparire sintomi come dolore al petto, palpitazioni e mancanza di respiro.

3. Tachicardia ventricolare

Questo tipo è un battito cardiaco rapido che ha origine nei ventricoli. Nei casi associati a una cardiopatia strutturale, può causare perdita di coscienza, arresto cardiaco o morte improvvisa.

Se hai già problemi cardiaci o non hai mai provato palpitazioni cardiache prima, è importante consultare un medico per determinare la causa.

Altre condizioni cardiache legate alle palpitazioni includono:

  • Attacchi cardiaci precedenti
  • Disfunsione dell’arteria coronaria
  • Insufficienza cardiaca
  • Problemi alla valvola cardiaca
  • Problemi muscolari cardiaci

Cause di palpitazioni cardiache notturne non correlate a problemi cardiaci

È importante ricordare che la maggior parte delle palpitazioni cardiache non è correlata alle condizioni cardiache esistenti.

Le palpitazioni di solito vanno via da sole e sono spesso innocue. Ci sono una serie di potenziali fattori che contribuiscono, e essere consapevoli di loro può mostrarvi come fermare le palpitazioni durante la notte.

Queste potenziali cause di un battito cardiaco accelerato durante il sonno possono includere:

  • Sforzo (allenamento intenso durante il giorno, sesso prima di addormentarsi, ecc.)
  • Stress generale
  • Caffeina
  • Tabacco
  • Pillole dietetiche
  • alcool
  • Tiroide iperattiva
  • Cambiamenti ormonali associati alle mestruazioni, alla gravidanza o alla menopausa
  • Bassa pressione sanguigna
  • Basso livello di zucchero nel sangue
  • La risposta del corpo a vari farmaci come farmaci per il raffreddore, farmaci per l’asma o pillole per la tiroide
  • Anemia
  • Febbre
  • Disidratazione (gli squilibri elettrolitici possono influenzare il ritmo cardiaco)

È anche possibile sperimentare le palpitazioni cardiache dopo aver mangiato un grosso pasto pesante in carboidrati, zucchero o grasso. Per limitare il rischio, mangiare lentamente, ridurre le dimensioni della porzione e limitare l’assunzione di cibi trasformati e fritti.

Quasi tutti i fattori sopra citati che contribuiscono alle palpitazioni cardiache sono controllabili. Prova a sperimentare con tutti i fattori che ti riguardano e osserva eventuali modifiche o miglioramenti.

I sintomi delle palpitazioni cardiache di notte

Le palpitazioni cardiache di notte, soprattutto se interrompono il sonno, possono essere leggermente più allarmanti. C’è un fattore di shock aggiunto se sei appena stato svegliato.

I sintomi delle palpitazioni cardiache quando sono sdraiati, tuttavia, sono pressoché uguali a quelli che si presentano se si è in piedi o seduti. Loro includono:

  • Saltare i battiti
  • Fluttering
  • Battere troppo velocemente
  • Pompaggio più duro del normale

Come fermare le palpitazioni di notte

Il primo consiglio per affrontare la palpitazione del cuore è chiamare il medico se non ne hai mai fatto esperienza prima. Il prossimo è prestare attenzione a qualsiasi altro sintomo.

Se non ce ne sono, fai un respiro profondo, rilassati e vedi se il tuo battito cardiaco ritorna normale.

Se il medico ti ha dato un’occhiata e ha escluso possibili complicazioni cardiache, ecco alcune cose che puoi provare:

  • Riduci la caffeina o smettila completamente. Cerca di restare con tre tazze di caffè al giorno, nessuna dopo le 2:00 del pomeriggio. o alle 15:00 nel pomeriggio.
  • Non fumare
  • Assunzione di alcol inferiore, soprattutto la sera. Se puoi completamente rinunciare, provalo.
  • Cerca di mangiare qualcosa ogni tre o quattro ore per evitare che il livello di zucchero nel sangue diventi troppo basso. Si consigliano spuntini sani come verdure, noci, frutta e proteine ​​magre.
  • Rimanere adeguatamente idratato sorseggiando acqua per tutto il giorno.
  • Dormi abbastanza bene.
  • Chiedi al tuo medico o al farmacista di controllare i tuoi farmaci o integratori per assicurarti che gli ingredienti non aumentino il rischio di palpitazioni. Alcuni prodotti decongestionanti comuni contengono ingredienti che stimolano la palpitazione come la pseudoefedrina o la fenilefrina.
  • Trova modi per limitare lo stress. I metodi utili comprendono una migliore alimentazione, esercizio fisico, meditazione, respirazione profonda, consapevolezza, yoga o tai chi.

Se ti ritrovi a provare palpitazioni e vuoi provare a fermarle, alcune cose che puoi provare sono:

  • Spruzzando acqua fredda sul viso
  • Respirazione profonda, addominale
  • Uscire a passeggiare
  • Manovra Valsalva: tappare il naso con le dita di una mano, quindi chiudere la bocca e provare a spingere con forza espirare attraverso il naso.

Quando vedere un dottore

Ancora una volta, se stai sperimentando palpitazioni per la prima volta, è bello che un dottore ti controlli. Se stai riscontrando questi sintomi insieme alle palpitazioni, chiama il 911:

  • Allerta persa / coscienza
  • Dolore al petto
  • Mancanza di respiro
  • Sudore inspiegabile
  • Vertigini / stordimento

Si consiglia inoltre di chiamare immediatamente il medico se:

  • Ti senti più di sei battiti del cuore in più al minuto e vieni in gruppi di tre o più.
  • Hai fattori di rischio per malattie cardiache come il colesterolo alto, l’ipertensione o il diabete
  • Il polso è superiore a 100 BPM senza stimoli come sforzo, febbre o ansia
  • Le palpitazioni si sentono diverse dal solito

Le palpitazioni cardiache di notte non sono necessariamente un incubo

Se non soffri di malattie cardiache preesistenti, è improbabile che le palpitazioni cardiache che ti elettrizzano di notte svegli siano un segno importante di sofferenza. Ma se si ripetono frequentemente, prova a fare qualche aggiustamento di stile di vita.

Aggiungendo un po ‘più di esercizio fisico, consumando più frutta e verdura, limitando l’alcol e la caffeina, mentre trovare modi per ammorbidire gli stressanti della vita può essere tutto ciò che serve per dormire bene ed evitare le palpitazioni cardiache.