Cerca
Cerca
Nefrite: tipi, cause, sintomi, prevenzione e trattamento

Nefrite: tipi, cause, sintomi, prevenzione e trattamento

La nefrite è un’infiammazione dei reni, un paio di organi a forma di fagiolo, a forma di pugno, trovati sotto le costole su entrambi i lati della colonna vertebrale. Per aiutarti a capire meglio i problemi renali come la nefrite, esamineremo i diversi tipi di nefrite, i sintomi di nefrite, cause di nefrite e metodi di trattamento e prevenzione della nefrite naturale.

Entrambi i reni contengono milioni di nefroni dove avviene la filtrazione del sangue. All’interno del nefrone si verifica un processo di pulizia in due fasi che separa ciò di cui il corpo ha bisogno da ciò che può eliminare.

Un filtro noto come glomerulo catturerà proteine ​​e cellule del sangue mentre invierà rifiuti e acqua a un secondo filtro chiamato tubulo.

Nefrite descrive quindi una condizione in cui vi è un’infiammazione del tubulo e del tessuto vicino, che può provocare danni ai reni.

Di conseguenza, i reni non funzionano correttamente e i rifiuti si accumulano, causando gravi effetti sulla salute con implicazioni a lungo termine che portano a insufficienza renale.

Tipi di nefrite

Esistono vari tipi di nefrite. La nefrite acuta si verifica quando vi è un’infiammazione improvvisa dei reni.

Reni ben funzionanti lavorano 200 litri di sangue al giorno, mentre rimuovono due litri di acqua in eccesso e prodotti di scarto. La condizione infiammatoria, una volta chiamata malattia di Bright, può portare a insufficienza renale se non trattata.

I diversi tipi di nefrite acuta comprendono nefrite interstiziale, pielonefrite e glomerulonefrite. Altri tipi di nefrite includono la nefrite da lupus, la nefropatia da IgA e la sindrome di Alport.

Diamo un’occhiata ai diversi tipi di nefrite in maggiore dettaglio.

1. Nefrite interstiziale

La nefrite interstiziale è caratterizzata da gonfiore tra tubuli e reni. I tubuli renali riassorbono acqua e sostanze importanti dalla filtrazione renale e le sostanze vengono secrete attraverso la minzione.

La nefrite interstiziale può essere acuta o cronica in natura. La nefrite interstiziale acuta è in genere il risultato di una reazione allergica. Oltre 100 diversi farmaci causano la nefrite interstiziale, come antibiotici, farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) e inibitori della pompa protonica.

Le cause di nefrite interstiziale non allergica comprendono alti livelli di calcio, bassi livelli di potassio e disordini autoimmuni.

2. Pyelonephritis

La pielonefrite acuta è una grave e improvvisa infezione renale. Di conseguenza, i reni si gonfiano, il che può portare a danni permanenti. Gli eventi frequenti sono noti come pielonefrite cronica.

L’infezione inizierà nel tratto urinario inferiore sotto forma di infezione del tratto urinario (UTI). I batteri entrano nell’organismo attraverso l’uretra e si diffondono alla vescica. A quel punto, i batteri viaggeranno dagli ureteri ai reni.

3. Glomerulonefrite

La glomerulonefrite si riferisce a una serie di condizioni renali che causano l’infiammazione nei vasi sanguigni molto piccoli nei reni, che sono chiamati glomeruli.

Viene anche chiamata malattia glomerulare o nefrite glomerulare. Quando i glomeruli si danneggiano, il rene non può più rimuovere efficacemente i liquidi in eccesso e i rifiuti.

4. Nephritis di lupus

La nefrite da lupus è un’infiammazione dei reni causata dalla malattia autoimmune nota come lupus eritematoso sistemico (LES), chiamato anche lupus. È qui che il sistema immunitario del corpo prende di mira i suoi stessi tessuti.

Fino al 60% dei pazienti affetti da lupus in seguito otterrà la nefrite da lupus. I sintomi più comuni sono l’urina scura, l’aumento di peso, l’ipertensione, l’urina schiumosa e la necessità di urinare durante la notte.

5. Nefropatia da IgA (malattia di Berger)

La nefropatia da IgA (immunoglobulina A) è anche chiamata malattia di Berger. La malattia renale si verifica quando l’anticorpo IgA si deposita all’interno dei reni.

Nel tempo, questo porta a infiammazione locale, che interferisce nella capacità dei reni di filtrare i rifiuti dal sangue. È una malattia progressiva che può portare a insufficienza renale allo stadio terminale.

6. Sindrome di Alport

La sindrome di Alport è una malattia ereditaria causata da mutazioni genetiche del collagene proteico. Può portare a insufficienza renale, problemi di udito e problemi di vista.

Funzionerà spesso in famiglie, e la gravità è maggiore negli uomini. I sintomi più comuni includono ipertensione, proteine ​​nelle urine, sangue nelle urine e gonfiore alla caviglia, alle gambe, ai piedi e intorno agli occhi.

I tipi genetici della sindrome di Alport comprendono la sindrome di Alport legata all’X (XLAS), la sindrome di Alport autosomica recessiva (ARAS) e la sindrome di Alport autosomica dominante (ADAS).

I sintomi della nefrite

Quali sono i sintomi chiave della nefrite? I sintomi varieranno a seconda del tipo di nefrite.

I sintomi più comuni della nefrite includono:

  • urina nuvolosa
  • dolore pelvico
  • dolore o bruciore dalla minzione
  • minzione frequente
  • dolore nell’addome o nell’area renale
  • vomito
  • febbre
  • alta pressione sanguigna
  • confusione mentale
  • fatica
  • esaurimento
  • ritenzione idrica
  • gonfiore
  • aumento di peso
  • eruzione cutanea
  • nausea
  • vomito
  • brividi o agitazione
  • pelle umida
  • minzione ridotta
  • glomerulonefrite

I sintomi della nefrite spesso non sono gravi nelle prime fasi della malattia.

Per proteggere i reni da danni permanenti, assicurarsi di consultare un medico se si verificano sintomi di nefrite come sangue o pus nelle urine, urina schiumosa, cambiamenti nel colore delle urine, cambiamenti nelle abitudini urinanti e gonfiore nei piedi, nelle mani, caviglie e faccia.

Cause e fattori di rischio della nefrite

Le cause della nefrite dipenderanno dal tipo di nefrite. In alcuni casi, la causa potrebbe non essere completamente chiara.

Infezioni come l’epatite B o C e l’HIV (virus dell’immunodeficienza umana) possono causare nefrite. E ben il 60% dei pazienti affetti da lupus sviluppa anche nefrite. I farmaci che possono causare nefrite includono FANS, antibiotici e diuretici.

I fattori di rischio più importanti della malattia renale comprendono il diabete, l’ipertensione, l’obesità, le malattie cardiache, una storia familiare di malattia renale e di avere 60 anni o più.

Le popolazioni che hanno maggiori probabilità di sviluppare problemi ai reni includono nativi americani, ispanici, afroamericani, asiatici, ispanici e isolani del Pacifico.

Diamo un’occhiata alle cause chiave dietro alcuni dei vari tipi di nefrite:

1. Nefrite interstiziale

Alcune delle cause di nefrite interstiziale comprendono basso contenuto di potassio e assunzione di farmaci a lungo termine, come gli antibiotici.

2. Pyelonephritis

Batteri comuni come Escherichia coli (E. coli) spesso causano l’infezione, che può anche diffondersi ai reni.

3. Glomerulonefrite

La causa principale è sconosciuta; tuttavia, alcune condizioni favoriscono l’infezione, come una storia di cancro, problemi del sistema immunitario e un ascesso che viaggia verso i reni attraverso il sangue.

4. Lupus nefrite

Questa forma è spesso causata dal lupus eritematoso sistemico.

5. Nefropatia da IgA

Le condizioni associate allo sviluppo della nefropatia da IgA comprendono le malattie del fegato, la celiachia, la dermatite erpetiforme e le infezioni batteriche e da HIV.

6. Sindrome di Alport

Questo è considerato una malattia ereditaria causata da una mutazione genetica al collagene.

Diagnosticare la nefrite

Come viene diagnosticata la nefrite? Test di laboratorio possono aiutare a escludere la presenza di nefrite.

La nefrite può essere rilevata da esami di routine delle urine, inclusa l’analisi delle urine, che testano batteri, sangue e globuli bianchi. Un medico può anche prescrivere esami del sangue come la creatinina e l’azoto ureico nel sangue (BUN).

Un medico eseguirà anche un esame fisico e prenderà una storia medica. Una scansione di immagini come un’ecografia renale o una tomografia computerizzata (TC) può mostrare un’infiammazione o un blocco delle vie urinarie o dei reni.

Un test dimercaptosuccinico (DMSA) può anche essere somministrato quando un medico sospetta cicatrici dovute a pielonefrite.

È una tecnica che tiene traccia di un’iniezione di materiale radioattivo nella vena di un braccio. Il materiale viaggia quindi verso i reni e il materiale radioattivo passa attraverso i reni per mostrare aree sfregiate o infette.

Quando le proteine ​​si trovano nelle urine, può indicare che i reni stanno funzionando in modo improprio.

Si ritiene che una biopsia renale sia il modo migliore per verificare la presenza di nefrite. Le biopsie renali implicano testare un campione di tessuto dal rene con un ago speciale al microscopio.

I medici eseguono la procedura se una persona non risponde bene ai trattamenti.

Altri esami e test che aiutano il medico a diagnosticare la nefrite includono:

  • Test genetico: Questo test può aiutare a detrminare il tipo genetico di nefrite.
  • Test di visione: I test di visione possono aiutare a confermare se la tua visione è stata colpita da nefrite.
  • Test dell’udito: I test dell’udito aiutano anche a vedere se la nefrite ha colpito l’udito.
  • Tasso di filtrazione glomerulare (GFR): Questo tipo di analisi del sangue mostra quanto bene i tuoi reni filtrano i rifiuti dal corpo.

Trattamento di nefrite, prevenzione e rimedi casalinghi

Il trattamento della nefrite dipende dal tipo di nefrite e dal fatto che la malattia sia acuta, cronica o legata a un’altra malattia come il lupus.

La nefrite acuta a volte va via senza trattamento. Quando necessario, il trattamento con nefrite rimuove i liquidi in eccesso e le proteine ​​pericolose.

Un forte sistema immunitario è essenziale per aiutare a combattere le infezioni da nefrite prima che abbiano la possibilità di influenzare il corpo.

Il trattamento per la nefrite cronica prevede anche il monitoraggio della pressione arteriosa e controlli regolari sui reni. I medici possono anche prescrivere farmaci nel trattamento della nefrite.

Tuttavia, quando un farmaco che stai assumendo sta causando problemi ai reni, il medico può prescrivere un farmaco diverso.

I seguenti sono i diversi modi in cui puoi curare la nefrite:

1. Farmaci

Il trattamento farmacologico spesso prescritto per le infezioni renali come la nefrite è antibiotico. Tuttavia, se l’infezione è grave, potrebbe essere necessario l’uso di antibiotici per via endovenosa (IV) in ambito ospedaliero.

Gli antibiotici IV spesso lavorano più velocemente degli antibiotici sotto forma di pillola. I medici possono anche prescrivere corticosteroidi per l’infiammazione dei reni.

2. Dialisi

Quando l’infezione renale è significativamente ridotta a causa dell’infezione, può essere necessaria la dialisi. Qui è dove una macchina speciale si comporta come un rene artificiale.

Tuttavia, la dialisi può essere solo una soluzione temporanea, e se il tuo rene ha subito un danno eccessivo, puoi richiedere la dialisi in modo permanente.

3. Riposo e idratazione

Per le persone con nefrite acuta, il corpo ha bisogno di energia e tempo per guarire. Probabilmente il medico consiglierà il riposo a letto per il recupero.

Si può anche consigliare di aumentare l’assunzione di liquidi per prevenire la disidratazione, mantenendo i reni che filtrano per rilasciare i prodotti di scarto. I liquidi possono aiutare ad aumentare la minzione e rimuovere i batteri dall’uretra.

4. Dieta sana

Una dieta sana è la chiave per la gestione di qualsiasi tipo di malattia renale. Questo perché la malattia renale altera il metabolismo di acqua, proteine, sale, potassio e fosforo.

Una dieta più adatta alla salute dei tuoi reni includerà alimenti interi densi di nutrienti che vengono caricati in elettroliti e antiossidanti.

Concentrati sugli alimenti che includono mirtilli, mirtilli, sedano, verdure a foglia verde, bardana, avocado, banane, verdure di mare come alghe e agrumi come i limoni. Monitorare anche l’assunzione di potassio mangiando cibi integrali come cavoli, fagiolini, mele e uva.

Inoltre, evitare determinati alimenti come carni lavorate, latticini, alcol o caffeina, troppe proteine ​​e cibi ad alto contenuto di acido ossalico come pomodori, cavolfiori, rabarbaro, melanzane, barbabietole, more, fragole e cacao.

5. Supplementi

Per coloro che cercano di prevenire ulteriori danni ai reni, ci sono alcuni integratori naturali che possono aiutare a mantenere sani i reni e gli altri organi digestivi. Quando i reni non funzionano bene, questo ha un impatto sull’equilibrio elettrolitico nel corpo.

Elettroliti come sodio, potassio, magnesio e calcio sono responsabili della creazione di reazioni chimiche nel corpo. Quando i livelli di elettroliti sono troppo alti, possono essere necessari fluidi IV per incoraggiare i reni a rilasciare elettroliti extra.

Ma, quando gli elettroliti sono bassi, potrebbe essere necessario integrare fosforo o potassio.

I rimedi di erbe utilizzati anche nel trattamento della nefrite includono la radice di tarassaco, la radice di astragalo, il fungo del cordyceps, l’aloe vera, il neetle, la radice di salvia, la radice di rabarbaro e la radice di igname selvatico.

L’olio essenziale di elicriso e l’olio essenziale di limone possono anche supportare il fegato e i reni nella disintossicazione.

Suggerimenti per prevenire la nefrite

La prevenzione della nefrite è anche possibile con alcune linee guida sane. Ad esempio, le persone con problemi renali dovrebbero essere sicuri di smettere di fumare, regolare sia la pressione del sangue e lo zucchero nel sangue, e mantenere un peso sano e fare esercizio fisico regolare.

In quale altro modo si può prevenire la nefrite in modo naturale? Segui alcuni suggerimenti per la prevenzione della nefrite qui sotto:

1. Pulire correttamente

Le donne dovrebbero pulire dalla parte anteriore a quella posteriore dopo la minzione e dopo un movimento intestinale. Pulendo la parte anteriore a quella posteriore si eviterà che i batteri si diffondano dall’area rettale all’uretra.

2. Urinare spesso

Urinare quando insorge l’impulso e spesso assicurarsi che i batteri non crescano nell’urina presente nella vescica. È anche importante urinare poco dopo il sesso per aiutare a scovare i batteri che possono essere entrati nell’uretra.

3. Indossare abiti larghi

Indossare biancheria intima e altri indumenti ampi permetteranno all’aria di mantenere asciutta l’uretra. Nylon, jeans attillati o costumi bagnati possono essere problematici, poiché l’umidità può essere intrappolata e consentire la crescita batterica.

4. Igiene corretta

L’area genitale deve essere mantenuta asciutta e pulita. Le donne dovrebbero evitare l’uso di spray o doppi per l’igiene femminile, poiché possono irritare l’uretra. Le donne devono anche cambiare le loro e tamponi e assorbenti su base regolare durante il loro periodo.

La nefrite può essere seria

La nefrite è un’infiammazione che può portare a gravi danni renali e insufficienza renale. I diversi tipi di nefrite includono nefrite interstiziale, pielonefrite, glomerulonefrite, nefrite da lupus, nefropatia da IgA e sindrome di Alport.

I sintomi più caratteristici della nefrite includono minzione frequente, esaurimento, affaticamento, ritenzione idrica, dolore ai reni o addominali, dolore o bruciore da minzione, dolore pelvico o urina torbida.

Le cause della nefrite dipenderanno dal tipo di nefrite. Alcune di queste cause includono infezioni come l’epatite B o C e l’HIV; lupus; e farmaci che includono antibiotici, FANS e diuretici. Detto questo, gli antibiotici sono anche usati per trattare la nefrite, così come la dialisi, il riposo e l’idratazione, e una dieta sana, e alcuni integratori come gli elettroliti.