Cerca
Cerca
Melone amaro: storia, valori nutrizionali, benefici per la salute e usi
Condividi:

Melone amaro: storia, valori nutrizionali, benefici per la salute e usi

Sebbene non sia ancora abbastanza conosciuto nel mondo occidentale, il melone amaro è un frutto medicinale con una lunga storia di utilizzo nella medicina ayurvedica, nella medicina tradizionale cinese e in alcuni dei luoghi più salutari del mondo come Okinawa, in Giappone.

C’è una buona ragione per questo. Per esempio, i cinesi erano attratti dal sapore aspro del melone amaro. Iniziarono ad usarlo per ricette di frutta e lo spremettero per i tonici usati per curare ferite della pelle, mal di stomaco, indigestione, tosse e altre infezioni respiratorie.

La nutrizione amara di melone è anche molto impressionante e viene caricata con vitamina C, acido folico, vitamina A, fibre, potassio e altri nutrienti benefici. Di conseguenza, è stato al centro di oltre 100 studi clinici in cui i ricercatori hanno scoperto che può proteggere dal cancro, gestire i livelli di zucchero nel sangue e il diabete, nonché ridurre le infezioni respiratorie come la polmonite. Può anche ridurre l’irregolarità mestruale e trattare la gotta, i calcoli renali, l’ittero, i disturbi autoimmuni e i sintomi digestivi.

Sembra che il melone amaro sia una medicina potente. Probabilmente vorresti averne sentito parlare prima. Continuate a leggere per saperne di più su di esso, tra cui la sua storia, i dati nutrizionali, i benefici per la salute e come usarlo.

Fatti e storia del melone amaro

Il melone amaro proviene dalla pianta di charantia di Momordica e il frutto commestibile è originario dell’Africa, dell’Asia e di alcune parti dei Caraibi. Appartiene alla famiglia delle piante delle Cucurbitacee ed appartiene alla stessa famiglia del cetriolo, dell’anguria, della zucca e del melone. Due delle sue varietà sono per lo più coltivate per scopi medicinali-M. charantia var. muriacata e M. charantia var. charantia.

Altri nomi per il melone amaro includono zucca amara, mela amara, pera di balsamo, la-kwa, cundeamor, frutto di carilla, e si chiama ku gua in mandarino. Le piante più comunemente coltivate produrranno un frutto piccolo e rotondo con un gusto aspro molto distinto.

Anche il melone amaro ha una storia profondamente radicata, specialmente nel folklore africano e asiatico. Ha ricoperto un ruolo chiave nei sistemi di guarigione originari della Turchia, del Giappone, dell’India e dell’Indonesia per circa 700 anni.

Il melone amaro è considerato una delle piante più importanti per la medicina ayurvedica indiana. L’ayurveda utilizza il frutto come lassativo naturale per costipazione, trattamento delle ferite o disturbi della pelle, bilanciamento degli ormoni, riduzione dei problemi digestivi e gestione dei sintomi del diabete.

Per centinaia di anni, il melone amaro è stato utilizzato nel trattamento di varie malattie nei paesi in via di sviluppo, tra cui Perù, Panama, Malesia, Nicaragua, Messico, Ghana, Haiti, Cuba, Colombia, Cina e Brasile. Ciò è probabilmente dovuto al suo basso costo, alla sua disponibilità e ai suoi numerosi usi. E ‘ancora usato come un vegetale popolare in diversi paesi asiatici, tra cui il Bangladesh.

Fatti nutrizionali di melone amaro

Come accennato, il melone amaro è un’ottima fonte di nutrizione. Quali sono i dati nutrizionali del melone amaro? Una porzione monodose di melone crudo contiene il 10% della quantità giornaliera raccomandata di fibre e un enorme 130% della raccomandazione giornaliera di vitamina C.

Il frutto è anche un’ottima fonte di acido folico, vitamina A e potassio mentre contiene tracce di vitamine B1, B2, B3, B5, B6, calcio, ferro, magnesio, zinco, rame, selenio e manganese.

La ricerca ha anche identificato almeno 32 sostanze chimiche attive nel melone amaro. Ad esempio, un tipo di alcaloide chiamato momordicina è responsabile di dare al melone il suo sapore aspro. È anche pieno di antiossidanti attivi e fitonutrienti, in particolare saponine, alcaloidi, glicosidi, acidi fenolici, triterpeni, oli fissi, peptidi insulino-simili e vari steroidi e proteine ​​antiinfiammatori.

La seguente è una tabella nutrizionale completa con informazioni per una tazza di melone amaro a cubetti o 93 grammi (g) di frutta.

nutrienteQuantitàValore giornaliero
calorie15.81,00%
carboidrati3,4 g1,00%
Fibra2,6 g10.00%
Proteina0,9 g2,00%
Totalmente grasso0,2 g0,00%
Ferro0,4 mg2,00%
Manganese0,1 mg4,00%
Rame0,01 mg2,00%
Calcio17,7 mg2,00%
Magnesio15,8 mg4,00%
Fosforo28,8 mg3,00%
Potassio275 mg8,00%
Selenio0,2 mcg0,00%
Zinco0,7 mg5,00%
folato67,0 mcg17.00%
Vitamina B10,01 mg2,00%
Vitamina B20,01 mg2,00%
Vitamina B30,4 mg2,00%
Vitamina B50,2 mg2,00%
Vitamina B60,01 mg2,00%
Vitamina A438 UI9,00%
Vitamina C78,1 mg130.00%

* N / A-Non applicabile

5 benefici per la salute del melone amaro

Quali sono i benefici per la salute del melone amaro? Gli studi hanno trovato che specifici composti flavonoidi e fenolici al suo interno sono responsabili di molti dei suoi effetti antitumorali e antitumorali. Alcuni di questi composti includono acido tannico, acido gallico, acido caffeico, catechina, acido gentisico, p-cumarico, epicatechina e acido clorogenico. Di conseguenza, il melone amaro può equilibrare gli ormoni, ridurre l’infiammazione, prevenire l’obesità, regolare l’appetito e prevenire la crescita del tumore.

Ad esempio, vari studi hanno scoperto che alcuni composti anti-infiammatori e antibatterici nel melone amaro possono trattare problemi di pelle come psoriasi, eczema, ferite e ascessi.

Diversi studi investigativi suggeriscono che il melone amaro può ridurre il peso corporeo in animali obesi alimentati con una dieta ricca di grassi. L’integrazione ha impedito in modo significativo l’aumento di peso e la massa grassa viscerale. Di conseguenza, il melone amaro può prevenire l’obesità e i sintomi correlati alle malattie cardiovascolari e alla sindrome metabolica come l’ipertensione e il colesterolo alto.

Quanto segue è un ulteriore dettaglio sui benefici per la salute del melone amaro.

1. Aiuta a equilibrare i livelli di zucchero nel sangue

Sia gli studi sugli animali che sull’uomo hanno scoperto che l’estratto di melone amaro può ridurre i livelli di zucchero nel sangue e regolare il modo in cui il corpo usa l’insulina. Più di 100 studi hanno scoperto che può aiutare a gestire i sintomi e le complicanze del diabete, tra cui i livelli elevati di zucchero nel sangue e insulino-resistenza, nonché danni renali (nefropatia), disturbi agli occhi, complicazioni cardiache e danni ai vasi sanguigni, irregolarità ormonali e cambiamenti mestruali donne.

Uno studio pubblicato nel Journal of Agricultural Food Studies nel 2013 ha scoperto che il melone amaro consumato sia in succo che in forma grezza aiuta a ridurre i livelli di glucosio nel sangue negli animali diabetici e sani. La frutta ha preso di mira i recettori dell’insulina e ha stimolato i percorsi a valle, portando i ricercatori a concludere che può regolare il metabolismo del glucosio. Detto questo, altre ricerche mostrano che l’effetto positivo dipende dall’individuo.

Più ricerche hanno identificato i costituenti attivi nel melone amaro come responsabili dei suoi effetti antidiabetici. Questi includono saponine steroidee chiamate carantine e peptidi e alcaloidi simili all’insulina.

2. Combatte le infezioni virali e batteriche

La ricerca mostra che il melone amaro contiene diversi agenti antibatterici e antivirali in grado di ridurre la suscettibilità alle infezioni come l’Helicobacter pylori e virus come l’HIV (virus dell’immunodeficienza umana).

Una rivista pubblicata sull’International Journal of Microbiology nel 2014 ha affermato che la polvere di melone amaro è stata usata per secoli nell’ayurveda per le ulcere e la guarigione delle ferite. L’estratto di melone ha anche ridotto significativamente i sintomi dell’ulcera nell’aspirina e nelle ulcere indotte dallo stress nei ratti.

Inoltre, gli studi hanno anche identificato composti antiparassitari nel melone amaro che aiutano a espellere i vermi parassiti e altri parassiti dal corpo.

3. Migliora la digestione e la salute del fegato

L’estratto di melone amaro è stato trovato per prevenire le malattie del fegato, migliorare la funzionalità epatica, diminuire i calcoli renali, ridurre i disturbi intestinali e di stomaco, diminuire i sintomi infiammatori delle malattie intestinali, trattare i vermi parassiti e migliorare la salute dell’apparato digerente. Era anche tradizionalmente usato per ridurre ulcere e dolori allo stomaco. Come lassativo naturale, può anche aiutare ad alleviare la stitichezza.

La ricerca pubblicata nel 2011 sulla Medicina Complementare ed Alternativa basata sull’evidenza ha scoperto che l’estratto di melone amaro aumentava i livelli di glutatione perossidasi (GPx), catalasi e superossidasi dismutasi, che aiutano a prevenire danni al fegato ea migliorare la disintossicazione.

4. Previene il cancro

Vari studi hanno scoperto che il melone amaro è efficace nel prevenire alcuni tipi di cancro, tra cui il cancro alla vescica, la malattia di Hodgkin, il carcinoma della lingua e della laringe, il cancro alla prostata, i tumori della pelle, il cancro al seno, il melanoma, il coriocarcinoma, il linfoma e la leucemia linfoide.

Un rapporto pubblicato su Current Molecular Medicine nel 2011 ha dettagliato oltre 20 componenti attivi del melone amaro che hanno proprietà antitumorali. Il gruppo di ricerca ha concluso che ha composti antitumorali e merita un’indagine clinica futura.

Estratti di melone amaro sono stati trovati anche a promuovere la disintossicazione e inibire il danno dei radicali liberi, che promuove la crescita del tumore e la mutazione cellulare.

5. Riduce i problemi respiratori

Nella medicina tradizionale cinese, il succo di melone amaro viene utilizzato specificamente per il trattamento di bronchiti, tosse secca e problemi alla gola. Può prevenire tosse, raffreddori e influenza attraverso la sua capacità di aumentare la disintossicazione, ridurre l’infiammazione, ridurre i danni dei radicali liberi e migliorare il flusso sanguigno. Dopo tutto, le proprietà espettoranti, soppressive e antistaminiche lo rendono ideale per migliorare la salute respiratoria.

Gli studi dimostrano anche che il succo di melone amaro, i semi e la frutta possono aiutare a prevenire allergie alimentari, muco, tosse e malattie respiratorie.

Come usare il melone amaro

Come usi il melone amaro? A volte viene usato come verdura e aggiunto a mescolare le patatine fritte e altre ricette, anche in tutta l’Asia. I piatti tradizionali asiatici richiedono melone amaro in coppia con aglio, cipolla, patate e peperoncino.

Puoi consumare melone amaro cotto o crudo. Dovrai cercare un frutto che sia solido, verde e privo di spaccature o lividi.

Conserva il tuo melone amaro a temperature fresche e idealmente in frigorifero. Conserverà per una o due settimane o fino a quando i punti iniziano a formarsi sul suo colore verde.

Interessato a bere il melone amaro? Puoi tranquillamente consumare fino a 100 millilitri di succo di melone amaro fresco al giorno. Per tagliare l’amarezza, aggiungi un po ‘di miele o succo di frutta o verdura diversa.

Il melone amaro può anche essere usato in forma concentrata di estratto, capsula o compressa. La migliore dose dell’estratto dipenderà dalla condizione da trattare. La ricerca mostra che da 1.000 a 2.000 milligrammi al giorno ha gli effetti migliori.

Spesso si consiglia di dividere il dosaggio in due o tre porzioni, mentre l’assorbimento è migliorato quando si prendono le capsule dopo un pasto. Per la gestione della glicemia e del diabete, la raccomandazione generale è una o due capsule, tre volte al giorno dopo un pasto e fino a un periodo di tre mesi.

Dovrai cercare la forma più pura di estratto di melone amaro in forma di capsula o compressa. Idealmente sarà magnesio senza stearato, senza glutine, senza OGM, verificato, certificato biologico e privo di additivi sintetici.

Considerazioni finali sul melone amaro

Non c’è molto da amareggiamenti sul melone amaro. Ancora una volta, la scienza ha dimostrato che il melone amaro è eccellente per bilanciare lo zucchero nel sangue, combattere le infezioni batteriche e virali, prevenire il cancro, migliorare il fegato o le condizioni digestive, ridurre i problemi respiratori, curare le ferite e l’infiammazione della pelle e prevenire malattie cardiache e obesità.

Allo stesso tempo, il melone amaro è il migliore se combinato con altre misure preventive di un buon stile di vita, come l’esercizio fisico e una dieta generale sana. Ci sono anche alcune precauzioni da prendere in considerazione con questo frutto.

Ad esempio, le donne che sono incinte, che allattano o che stanno cercando di rimanere incinte dovrebbero evitarlo. Questo perché la ricerca mostra che il melone amaro può causare sanguinamento mestruale e aborti, mentre ha anche capacità antifertilità.

È anche consigliabile evitare il melone amaro se si è stati a digiuno, ha perso sangue consistente o si è sottoposto a un intervento chirurgico recente perché può causare effetti collaterali come svenimenti e vertigini. È anche importante notare che, sebbene possa trattare il diabete, è meglio parlare con il tuo medico di usarlo in aggiunta al tuo attuale trattamento piuttosto che sostituire i farmaci. Poiché il melone amaro riduce la glicemia, può interagire con i farmaci per diabetici e pertanto si raccomanda un’attenta supervisione.

Condividi: