Cerca
Cerca
Gotta casa rimedi: 6 trattamenti naturali per il dolore di gotta
Condividi:

Gotta casa rimedi: 6 trattamenti naturali per il dolore di gotta

Cos’è la gotta?

Le ferite da gotta fanno male, non c’è dubbio al riguardo. La gotta è una forma di artrite infiammatoria caratterizzata da gonfiore improvviso, intensamente doloroso alle articolazioni. Mentre non esiste una cura per la gotta, ci sono modi per gestire la condizione attraverso misure dietetiche e rimedi casalinghi gotta.

Anche se il dolore può essere simile, ci sono alcune differenze uniche tra la gotta e l’artrosi, la rottura della cartilagine articolare e spesso l’osso, nel tempo.

Il dolore di gotta deriva da un accumulo di acido urico nel sangue. Quando i livelli diventano troppo alti, si accumula come cristalli nelle articolazioni e causa infiammazione. Può succedere ovunque nel corpo, ma l’alluce sembra essere l’area più comune.

Fortunatamente, i trattamenti naturali per la gotta abbondano. I trattamenti di gotta possono includere succo di ciliegia e semi di sedano, mentre mangiare o evitare determinati cibi può controllare le riacutizzazioni.

Gotta Home rimedi

Quando si tratta di curare attacchi di gotta a casa, molti suggeriscono di non guardare oltre il frigorifero o la dispensa della cucina.

1. Adotta una dieta per la gotta

L’approccio migliore alla gestione degli attacchi di gotta consiste nel cercare di prevenirli in primo luogo. Parte dell’acido urico nel nostro corpo proviene dalla nostra dieta attraverso le purine. I composti naturali presenti in molti alimenti sono convertiti in acido urico durante la digestione.

L’idea è di incorporare cibi e bevande che gestiscano efficacemente i livelli ematici di acido urico.

La ricerca ha indicato che un regime simile alla dieta DASH (Dietary Approaches to Stop Hypertension) può essere efficace per il controllo della gotta perché promuove cibi anti-infiammatori, così come la dieta mediterranea.

I seguenti alimenti aiutano a limitare l’infiammazione e sono associati ad un minor rischio di attacchi di gotta:

  • Noccioline
  • Verdure
  • Proteine ​​magre
  • acidi grassi omega-3
  • Frutta
  • Legumi

D’altra parte, alcuni alimenti possono promuovere attacchi di gotta. I molluschi come gamberetti, aragoste e granchi, insieme a sardine e acciughe, dovrebbero essere evitati. Se vuoi i benefici per la salute del pesce, opzioni come il salmone, il merluzzo, la tilapia e la passera sono più sicure.

Inoltre, alcool; bevande zuccherate; e alimenti elaborati, grassi e zuccherini possono favorire l’infiammazione che può aumentare il rischio o contribuire alla gotta.

Rimanere idratato con molta acqua può anche aiutare a ridurre il rischio di depositi di acido urico.

2. Prova Cherry Juice o Ciliegie

Ci sono alcune prove aneddotiche e scientifiche a sostegno dell’uso di ciliegie e succo di ciliegia per il dolore gottoso. Sia che si tratti di spremitura, crudo, acido, dolce, rosso o nero, i sondaggi hanno dimostrato che le persone riferiscono sintomi di dolore migliorati quando le ciliegie sono incluse nella dieta.

C’è anche una ricerca che mostra che l’aumento del consumo di ciliegie nei due giorni precedenti un attacco di gotta è associato a un rischio inferiore del 35% di episodi ricorrenti. Un altro studio pubblicato sul Journal of Arthritis ha rilevato che il consumo di concentrato di succo di ciliegia per un periodo di quattro mesi o più riduce le riacutizzazioni acute della gotta.

I composti antiossidanti antociani presenti nelle ciliegie possono essere i responsabili dei benefici.

3. Aggiungi sedano o semi di sedano alla tua dieta

Sebbene ci siano pochissime prove scientifiche a dimostrazione di benefici, prove aneddotiche e uso sperimentale hanno indicato il sedano (Apium graveolens) può ridurre l’infiammazione. Si ritiene che la pianta, compresi i suoi semi, inibisca l’attività della xantina ossidasi, un enzima che produce acido urico.

In uno studio del 2018, è stato trovato che l’estratto di sedano riduce i livelli di acido urico nei topi diminuendo l’attività dell’enzima nel fegato.

Potresti incorporare più porzioni di sedano nella tua dieta e se prendi integratori di semi di sedano, ricorda di seguire le istruzioni sull’etichetta.

4. Aumenta la tua assunzione di magnesio

Il magnesio è un minerale con un numero di funzioni corporee, una delle quali potrebbe essere il potenziale per ridurre la probabilità di stress infiammatorio cronico. Anche se puramente teorico, una carenza di magnesio può favorire l’infiammazione e quindi incoraggiare attacchi di gotta.

Uno studio del 2015 ha mostrato un’associazione tra l’assunzione di magnesio superiore e i livelli più bassi di acido urico nel sangue, il che significa che potrebbe ridurre il rischio di una riacutizzazione dolorosa. Se l’integrazione, guardare i dosaggi ed essere preparati per i potenziali effetti collaterali come crampi allo stomaco.

Invece, mangiare cibi ricchi di magnesio può aiutare a prevenire le fiammate del tutto.

Alcune opzioni sono:

  • Spinaci (a meno che non produciate cristalli di ossalato di calcio che possono anche accumularsi nelle articolazioni e possono essere colpevoli di calcoli renali)
  • quinoa
  • Mandorle, anacardi, arachidi e altre noci e legumi
  • Avocado

5. Usa la radice di zenzero

Gli studi hanno dimostrato che se applicato localmente o assunto per via orale, i benefici antinfiammatori dello zenzero possono avere benefici per la gotta. Sebbene la maggior parte degli studi con risultati promettenti siano stati condotti utilizzando modelli animali, questi effetti antinfiammatori possono tradursi nell’uomo.

Fare un massaggio con lo zenzero per applicare sulla zona interessata o bere il tè allo zenzero può aiutare ad alleviare il dolore di gotta.

Si fa un impacco allo zenzero facendo bollire un cucchiaio di zenzero fresco grattugiato in acqua, quindi immergendolo in una salvietta. Lasciare raffreddare, quindi applicare sull’area dolorante per 15-30 minuti. Fai un test della pelle per vedere se si verifica un’irritazione.

6. Bevi il tè di ortica

L’ortica è un rimedio erboristico popolare che può aiutare a ridurre l’infiammazione. Non ci sono prove per confermare i suoi benefici nel trattamento degli attacchi di gotta, ma probabilmente non ci sono danni nel provarlo. L’erba è ricca di minerali come il magnesio, il potassio e il calcio.

Puoi preparare il tè alle ortiche immergendo da uno a due cucchiaini di ortica essiccata in una tazza d’acqua, avendo fino a tre porzioni al giorno.

Tuttavia, coloro che assumono medicinali soggetti a prescrizione medica per il diabete e le condizioni cardiache dovrebbero essere avvisati che possono interferire con la loro efficacia.

Prevenire Gout Flare-Ups è la migliore linea di condotta

Non esiste una cura per la gotta e il trattamento del dolore è in genere il modo migliore per ottenere sollievo rapido quando il dolore colpisce. Ma puoi ridurre la probabilità di una riacutizzazione apportando alcuni cambiamenti nello stile di vita.

Concentrandosi sulla limitazione di molluschi, alcol e cibi raffinati e includendo più frutta, verdure, omega-3 e altri alimenti anti-infiammatori nella dieta può ridurre la possibilità di una riacutizzazione. L’aggiunta di determinati alimenti come le ciliegie può produrre benefici ancora maggiori o essere utilizzata come trattamento del dolore nel corso di pochi giorni.

Se il tuo dolore è intenso e di lunga durata, è meglio consultare un medico per parlare della forma di sollievo più appropriata e più veloce, specialmente se i rimedi casalinghi non sembrano essere d’aiuto.

Condividi: