Cerca
Cerca
Dieta di fegato grasso: alimenti da mangiare ed evitare per NAFLD
Condividi:

Dieta di fegato grasso: alimenti da mangiare ed evitare per NAFLD

Un fegato grasso, noto anche come steatosi, può essere trattato e prevenuto con una dieta di fegato grasso. Tra i due tipi di steatosi epatica, la steatosi epatica alcolica e la steatosi epatica non alcolica, questo articolo si concentrerà sulla migliore dieta per la steatosi epatica non alcolica o sulla NAFLD.

Cos’è un fegato grasso? Fondamentalmente, ciò si verifica quando i normali livelli di grasso nel fegato superano più del 10 percento del peso dell’organo. L’accumulo di cellule adipose nel fegato di solito non causa danni, a meno che queste cellule non si infiammino e si sviluppi la condizione di steatoepatite.

La NAFLD può essere causata da genetica, diabete, farmaci e problemi all’interno del sistema endocrino. Anche i problemi nutrizionali come l’obesità, la malnutrizione proteica, l’inedia e il bypass intestinale della procedura chirurgica possono essere responsabili delle cellule grasse in eccesso.

Il fegato grasso è presente in oltre l’80% delle persone obese e può colpire uomini e donne di tutte le età e di tutte le età. Attualmente, oltre il 25% di tutti gli americani ha una malattia del fegato grasso non alcolica.

Qual è il ruolo della dieta e della nutrizione sul fegato?

Il fegato è responsabile di centinaia di funzioni, tra cui l’elaborazione e il filtraggio delle tossine da tutto ciò che mangiamo, beviamo e respiriamo. Questo include anche tutto ciò che usiamo sulla superficie della pelle, come lozioni.

Una dieta corretta con sostanze nutritive essenziali può aiutare il fegato a funzionare correttamente, e continuare a combattere le infezioni, regolare gli ormoni, stimolare le abilità di coagulazione del sangue e fornire energia, solo per citarne alcuni.

Questo inizia con una dieta e uno stile di vita sani facendo colazione ogni giorno, gestendo il controllo delle porzioni e le calorie, mangiando molta frutta e verdura, limitando i grassi saturi mentre ci si concentra sui grassi insaturi e mantenendo un diario alimentare.

Gli alimenti giusti per una dieta grassa di prevenzione del fegato

Come accennato, la gestione di un fegato grasso inizia con una dieta equilibrata e sana. Le proteine ​​sono essenziali e si possono trovare nel pollame, carni rosse magre, frutti di mare, uova, legumi, noci, semi e polvere proteica senza zucchero.

La popolare dieta mediterranea incoraggia la riduzione del grasso del fegato fornendo carboidrati complessi, antiossidanti e grassi sani. Le scelte alimentari comuni in questo regime possono essere classificate come una dieta di trattamento del fegato grasso.

1. Caffè

Gli studi hanno suggerito che i pazienti con malattia del fegato grasso possono ridurre il rischio di danni al fegato bevendo caffè. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che la caffeina è responsabile della riduzione di qualsiasi esistente anormale enzima epatico.

Uno studio recentemente pubblicato sull’European Journal of Gastroenterology and Hepatology ha rivelato che c’era un rischio ridotto di steatosi epatica non alcolica nei bevitori regolari di caffè. Questo rapporto raccomanda ulteriori studi per sostenere il legame tra la caffeina e la prevenzione delle malattie del fegato grasso.

2. Verdure

Verdure crude e cotte, soprattutto verdure, possono aiutare con perdita di peso e mantenere un peso sano.

Per le verdure crude, consumare quantità illimitate di spinaci, cavoli, cavolini di Bruxelles, sedano, zucchine, cetrioli e carote. Un bicchiere di succo di verdura crudo può essere sostituito con una porzione di verdura, poiché il succo crudo contiene elevate quantità di antiossidanti, vitamine e minerali. Le verdure cotte possono essere gustate anche come amido da ripieno, ad eccezione delle patate.

I broccoli possono essere uno dei migliori alimenti per il fegato grasso in quanto previene l’accumulo di grasso nel fegato dei topi, secondo uno studio pubblicato sul Journal of Nutrition.

3. Frutta

Mentre alcuni frutti sono ricchi di grassi sani, molti contengono elevate quantità di zucchero e dovrebbero essere limitati a due al giorno, soprattutto con un piano di perdita di peso. La frutta può essere aggiunta a un frullato proteico o consumata con yogurt bianco o una manciata di noci.

L’avocado è uno dei frutti più sani con il suo alto contenuto di fibre e grassi sani. Uno studio giapponese sui ratti suggerisce che gli avocado possono rallentare il danno al fegato, come riportato dall’American Chemical Society.

Gli antiossidanti dell’aronia di frutta, noti anche come chokeberries, possono anche proteggere il fegato e aiutare a ridurre il peso.

4. Tofu

Il tofu è ricco di proteine ​​e povero di grassi. Prodotto dalla coagulazione del latte di soia, il tofu aiuta a ridurre l’accumulo di grasso nel corpo e nel fegato.

L’American Society for Biochemistry and Molecular Biology ha pubblicato uno studio dell’Università dell’Illinois, che mostra che il grasso del fegato è stato ridotto nei ratti alimentati con proteine ​​di soia. Questa stessa proteina si trova nel tofu.

5. Pesce

I pesci ad alto contenuto di acidi grassi omega-3 possono ridurre i livelli di grasso nel fegato e ridurre l’infiammazione. Consumare tonno, trota, salmone e sardine per la maggior quantità di acidi grassi sani.

6. Farina d’avena

Aggiungi la farina d’avena alla tua dieta per il fegato grasso, poiché i chicchi di avena contengono carboidrati e fibre solubili che danno energia al corpo. Questa energia può essere utilizzata per ridurre il peso e il tessuto adiposo. La farina d’avena dà anche una sensazione di sazietà per evitare l’eccesso di cibo.

7. Noci e semi

Noci e semi crudi, come anacardi, pistacchi e semi di zucca, contengono selenio, che può aiutare a disintossicare il fegato. Il selenio è anche un forte antiossidante.

Elevate quantità di acidi grassi omega-3 possono promuovere una corretta funzionalità epatica e lavorare per abbassare i livelli di colesterolo cattivo. Le noci sono un’ottima fonte di questi acidi grassi sani. I semi di girasole aiutano il fegato con il potente antiossidante della vitamina E.

8. Prodotti lattiero-caseari

Latte e latticini offrono alti livelli di proteine ​​del siero del latte, che è stato dimostrato per proteggere il fegato in studi recenti.

Nel 2011, uno studio pubblicato sulla rivista Lipids of Health and Disease ha illustrato gli effetti positivi dell’utilizzo di proteine ​​del siero di latte sul fegato grasso dei ratti.

9. Olio d’oliva

Durante la cottura, utilizzare olio d’oliva al posto di burro, margarina o accorciamento poiché ha alti livelli di acidi grassi omega-3 per ridurre il grasso del fegato. Poiché l’olio d’oliva riduce i livelli degli enzimi epatici, può anche aiutare con la perdita di peso ed è facilmente usato come parte di qualsiasi dieta di fegato grasso.

10. Aglio

L’aglio può stimolare la disintossicazione del fegato con il suo contenuto di selenio e arginina, che può anche ridurre la pressione sanguigna nel fegato.

Le sue componenti solforose di alliina e ajoene, insieme all’allicina, aiutano a promuovere il corretto funzionamento del fegato. Questa erba funziona come un antibiotico, antifungino e antiossidante.

11. Tè verde

Il tè verde è stato usato per prevenire le malattie cardiache e le cellule adipose e il colesterolo. Uno studio sul tè verde condotto da uno scienziato nutrizionista e professore di scienze nutrizionali presso il College of Agriculture and Natural Resources ha mostrato effetti promettenti sul trattamento della malattia del fegato grasso.

La sua ricerca mostra un miglioramento della funzionalità epatica utilizzando il tè verde per bloccare l’accumulo di grasso nel fegato dei ratti.

Dieta di fegato grasso: cibi da evitare

Con un fegato grasso, è importante capire gli alimenti che possono stimolare un aumento dei livelli di zucchero nel sangue e l’aumento di peso. Abbiamo elencato sotto quali cibi evitare con un fegato grasso.

  • Alto contenuto di zucchero – Con alti livelli di zucchero nel sangue che causano un aumento di grasso nel fegato, evitare biscotti, caramelle, succo di frutta, soda e cioccolato con olio vegetale idrogenato.
  • Cibi fritti – Evitare cibi cucinati con grassi e contenenti grandi quantità di calorie come patatine fritte e verdure fritte. Questo include anche snack come patatine, cracker, salatini e tortilla chips.
  • Farina bianca – Evita gli alimenti prodotti con farina bianca come pane bianco, riso e pasta mentre vengono lavorati. Ciò potrebbe causare un aumento dei livelli di zucchero nel sangue a causa della mancanza di contenuto di fibre rispetto alla farina di grano integrale.
  • pasticceria – Oltre all’uso di farina bianca, molti biscotti, ciambelle, muffin e bagel contengono oli vegetali idrogenati e possibilmente zucchero.
  • sale – Mangiare cibi ad alto contenuto di sodio e aggiungere sale ai pasti può aumentare i livelli di sodio nel corpo che possono causare il ritenzione idrica in eccesso. Limitare l’assunzione giornaliera a 1.500 milligrammi (mg).
  • Carne rossa – Evitare di consumare carni rosse e carni lavorate che contengono alti livelli di grassi saturi.
  • Alimenti dietetici – Evitare cibi con etichette di “dieta” o “dimagrimento”, in quanto possono contenere grassi, zuccheri o dolcificanti artificiali. Questi possono essere elencati come bevande dietetiche, marmellata dietetica, gelati dietetici e yogurt dietetico.

Piano di dieta di fegato grasso

Prima colazione

  • 1 porzione di frutta fresca (1 piccola banana, 1 arancia media, 2 kiwi, ¾ – 1 tazza di bacche, 1 mela)
  • 6 once di cereali cotti o freddi (farina d’avena, crema di grano, cereali Red River, fiocchi di crusca, germogli di crusca o muesli)
  • 1 fetta di pane integrale o pane tostato integrale
  • 1 cucchiaino di burro di mandorle
  • ½ tazza di latte
  • Caffè o tè

Mancia: Aggiungere ai cereali mele tritate, bacche, uvetta secca, semi di lino, semi di girasole, noci o mandorle.

Pranzo

  • Insalata verde mista
  • ½ cucchiaino di aceto balsamico e condimento per olio
  • 2-3 once di carne cotta, pesce o pollame
  • 1 porzione di amido (2/3 di tazza di riso o tagliatelle, 75 grammi di patate o ½ tazza di purè di patate)
  • 1 porzione di verdure cotte (1 tazza di broccoli, zucchine o carote)
  • 1 rotolo di grano intero
  • ½ burro di semi (burro di semi di girasole)
  • 1 porzione di frutta fresca
  • 1 porzione di latte

Mancia: Usa una zuppa saporita al posto dell’acqua per cucinare il riso e usa da uno a due cucchiaini di argento a mandorla tostato sulle verdure.

Spuntino pomeridiano

Formaggio e cracker integrali

O

1 tazza di popcorn schiumato all’aria con 1 cucchiaio di noci e semi tritati

Cena

  • 1 porzione di insalata verde o insalata di fagioli (1/3 di tazza di ceci o miscela di 3 fagioli)
  • 3 once di carne cotta, pesce o pollame
  • 1 a 2 porzioni di amido
  • 1 porzione di verdure fresche cotte
  • 1 panino integrale o rotolo integrale
  • 1 porzione di frutta fresca
  • 1 porzione di latte

Spuntino serale

Yogurt e frutta fresca

O

½ burro di arachidi e sandwich di mele a fette su pane integrale con ½ tazza di latte

Possiamo invertire fegato grasso con dieta e altri cambiamenti?

Poiché non vi è alcun trattamento medico per il fegato grasso o procedure chirurgiche per aiutare, i rimedi casalinghi sono generalmente raccomandati per affrontare gli effetti. Quindi, quanto tempo ci vuole per invertire la malattia del fegato grasso? A seconda del livello di impegno per prevenire la malattia, la quantità di tempo prevista varierà.

Vivere con un fegato grasso può avere le sue sfide, ma ci sono cambiamenti nello stile di vita e altri consigli utili su come ridurre il fegato grasso in modo naturale.

  • Seguire un regime di perdita di peso sicuro che consente da uno a due sterline a settimana.
  • Tenere sotto controllo qualsiasi condizione del diabete regolando i livelli di zucchero nel sangue.
  • Mantenere una dieta sana
  • Consumare tre pasti al giorno e due spuntini per prevenire la malnutrizione.
  • Fare esercizio regolarmente.
  • Abbassare i trigliceridi con la dieta o i farmaci.
  • Limitare o evitare l’uso di alcool per prevenire il fegato grasso.
  • Monitora la salute del fegato effettuando controlli regolari con il medico.

Una diagnosi di fegato grasso analcolico può essere un segnale che l’assunzione di nutrizione richiede un’attenzione immediata. Per fortuna, questa è una condizione che può essere gestita mangiando cibi che dissolvono le cellule di grasso in eccesso accumulate nel fegato. Troppe di queste cellule grasse possono causare il malfunzionamento del fegato e non filtrare le tossine dal corpo. Questo può portare a gravi complicazioni, soprattutto se queste cellule si infiammano.

Ricordati di aggiungere alimenti ricchi di vitamine e minerali alla tua dieta quotidiana e di evitare di sgranocchiare i cibi fritti e quelli ad alto contenuto di zucchero e quelli lavorati con farina bianca.

Condividi: