Cerca
Cerca
Come sbarazzarsi del dolore al mal di testa a grappolo: sintomi, punti trigger e prevenzione

Come sbarazzarsi del dolore al mal di testa a grappolo: sintomi, punti trigger e prevenzione

Che cos’è un mal di testa a grappolo? A volte chiamati emicranie rosse, mal di testa da istamina o sindrome di Horton, cefalea a grappolo sono estremamente dolorose, mal di testa unilaterale che si verificano in gruppi di mal di testa per brevi periodi di tempo.

Questo dolore di cefalea a grappolo si verifica spesso intorno a un occhio su un lato della testa e può svegliarti nel bel mezzo della notte. Questo articolo ti guiderà attraverso come sbarazzarti dei mal di testa a grappolo.

Un mal di testa a grappolo può durare da settimane a mesi. Ad un certo punto, si verificherà la remissione, in cui non si può verificare mal di testa per settimane, mesi e talvolta anni alla volta.

Sebbene siano rari e non pericolosi per la vita, il trattamento di cefalea a grappolo renderà gli attacchi più brevi e meno gravi. Continua a leggere per saperne di più sull’elenco di trigger mal di testa del cluster, sul trattamento naturale della cefalea a grappolo e su come prevenire questo disastroso e martellante mal di testa.

Chi è colpito da mal di testa Cluster?

Chi ha maggiori probabilità di subire un mal di testa a grappolo? I mal di testa a grappolo sono rari, colpiscono meno di 1 persona su 1.000 ei sondaggi suggeriscono che esiste un ritardo diagnostico di circa sette anni.

A differenza delle emicranie, il mal di testa a grappolo colpisce prevalentemente gli uomini con un rapporto 9: 1 tra maschi e femmine. I mal di testa a grappolo possono interessare qualsiasi gruppo di età; tuttavia, questi mal di testa inizieranno più spesso tra i 20 ei 50 anni.

Non è probabile che una persona cresca da un cluster, ma è normale avere periodi più lunghi senza dolore quando si invecchia. Anche i fumatori tendono a soffrire di cefalea a grappolo più spesso rispetto ai non fumatori.

Avere membri della tua famiglia con una storia di mal di testa a grappolo aumenterà anche le tue possibilità di questo tipo di mal di testa.

Sintomi di mal di testa a grappolo

I mal di testa a grappolo sono diversi per tutti, e dall’80% al 90% dei malati sperimenteranno un cluster per diverse settimane, prima di un periodo di remissione per un anno in cui non sono presenti sintomi.

Il dolore da cefalea a grappolo unilaterale dura da 15 minuti a tre ore e può manifestarsi fino a otto volte al giorno. È anche comune che un mal di testa a grappolo colpisca alla stessa ora ogni giorno, e spesso di notte e poche ore dopo l’ora di andare a dormire.

Possono verificarsi anche da uno a tre attacchi diurni, ma sono spesso meno gravi degli attacchi notturni. Gli attacchi a grappolo durano tra 15 e 180 minuti, prima di terminare con la stessa rapidità con cui sono iniziati. Il dolore finisce improvvisamente, ma lascia le persone deboli e prosciugate.

Sdraiarsi con un mal di testa a grappolo spesso peggiora il problema. Le persone si svegliano durante gli attacchi notturni; di conseguenza, è comune per le persone sedersi, irrequieti o camminare avanti e indietro durante uno sfogo.

Altri subiranno cambiamenti nella frequenza cardiaca e nella pressione sanguigna, agitazione e sensibilità all’olfatto, al suono o alla luce.

I seguenti sono i sintomi più comuni di mal di testa a grappolo:

  • Dolore lancinante, spesso dentro o attorno a un occhio; tuttavia, il dolore può irradiarsi anche in altre aree della fronte, del collo, del naso, della guancia, della tempia, della parte superiore della parte interessata e delle spalle
  • Il dolore costante di un attacco può essere descritto come palpitante, penetrante o bruciore
  • Palpebra pendente
  • Gonfiore e arrossamento agli occhi del lato affetto
  • Eccessivi occhi lacrimanti e lacrimanti
  • Sudorazione del viso o della fronte
  • Naso che cola o chiuso sul lato interessato

Che cosa causa i mal di testa dei cluster di Trigger?

Cosa causa mal di testa a grappolo? Questa sezione presenterà un elenco di trigger di mal di testa a grappolo per aiutarti a prendere coscienza delle cause.

Prima di tutto, il mal di testa a grappolo viene attivato dall’attivazione della via del riflesso trigemino-autonomo, nota anche come via nervosa alla base del cervello.

Questo nervo è responsabile delle sensazioni del viso e durante l’attivazione causerà dolore agli occhi, un importante segno di cefalea a grappolo.

Il nervo trigemino attivato stimola anche altri gruppi nervosi che causano sintomi di cefalea a grappolo come congestione nasale, arrossamento degli occhi e lacrimazione e scarico.

Sebbene i mal di testa dei grappoli non siano causati da una condizione cerebrale come un aneurisma, vengono attivati ​​da una sezione del cervello che governa le funzioni fisiologiche chiamate ipotalamo. Questa è la parte del cervello responsabile della fame, del sonno, della sete, dell’umore, della regolazione, della temperatura e del rilascio di ormoni all’interno del corpo.

Uno studio pubblicato sulla rivista PLOS One nel 2013 ha rilevato che l’ipotalamo giusto nei pazienti con cefalea a grappolo avrebbe funzionato male durante un attacco rispetto a quando non si verificavano cefalea a grappolo.

Alcune ricerche suggeriscono anche che il mal di testa a grappolo ha una componente genetica in alcune famiglie. Una grande porzione di pazienti con cefalea a grappolo ha anche apnea del sonno e, quando l’ipotalamo viene stimolato, lo stress può anche aiutare a scatenare un mal di testa a grappolo.

È importante conoscere l’elenco di trigger mal di testa del cluster. Alcuni di questi trigger di cefalea a grappolo includono luce intensa, esercizio o sforzo, calore da bagni o il clima e cibi che contengono nitrati.

Alcuni ritengono inoltre che sostanze dall’odore forte come fumi di pittura, candeggina, solventi o profumi possano scatenare un mal di testa a grappolo. Diamo un’occhiata più approfondita a ciò che causa mal di testa a grappolo.

Cambiamenti stagionali

I mal di testa a grappolo sono spesso scambiati per allergie o sinusiti, poiché tendono a verificarsi durante la primavera e l’autunno.

L’associazione tra allergie stagionali e cefalea a grappolo è probabilmente il risultato dell’attivazione o della stimolazione dell’ipotalamo. Questo è il motivo per cui i mal di testa a grappolo si verificano spesso in determinati periodi dell’anno.

Alcool e tabacco

In un periodo di cluster, il malato di cefalea a grappolo è più sensibile agli effetti del tabacco e dell’alcool, ed entrambi possono scatenare questi mal di testa.

Detto questo, durante i periodi senza mal di testa, il paziente può consumare alcol senza innescare un mal di testa.

farmaci

Alcuni farmaci non interagiscono bene con l’ipotalamo. In particolare, è noto che la nitroglicerina farmaco per malattie cardiache innesca il mal di testa a grappolo.

L’uso di cocaina e i farmaci ormonali possono anche stimolare l’ipotalamo, specialmente durante i periodi di maggiore sensibilità.

Come sbarazzarsi di mal di testa a grappolo

Non esiste una cura per un mal di testa a grappolo; tuttavia, il trattamento è diventato più efficace negli ultimi 10 anni per aiutare a prevenire attacchi futuri e alleviare i sintomi. Questa sezione ti mostrerà come sbarazzarti dei mal di testa a grappolo con un trattamento convenzionale.

1. Ossigenoterapia

L’inalazione di ossigeno è uno dei modi più sicuri per trattare il mal di testa a grappolo e non ha effetti collaterali.

Hai bisogno di respirare ossigeno ad una velocità tra sette e 12 litri al minuto. Il trattamento inizia spesso a funzionare entro 15 o 20 minuti.

In alcune persone, l’ossigeno ritarderà un mal di testa a grappolo piuttosto che fermarlo.

2. Stimolazione cerebrale profonda dell’ipotalamo

La ricerca mostra che l’ipotalamo posteriore è attivato durante il mal di testa a grappolo. Di conseguenza, la stimolazione dell’ipotalamo posteriore ipsilaterale contrasta l’iperattività e previene gli attacchi di cefalea a grappolo.

Uno studio pubblicato sulla rivista Therapeutic Advances in Neurological Disorders nel 2010 ha scoperto che la stimolazione ipotalamica può prevenire gli attacchi in oltre il 60% di 58 pazienti con cefalea a grappolo cronico con impianto impiantato e resistente ai farmaci.

3. Corticosteroidi

I corticosteroidi sono comunemente chiamati steroidi e medicinali anti-infiammatori. Sono spesso prescritti per una varietà di condizioni e sono stati usati come trattamento di cefalea a grappolo per 50 anni.

La ricerca mostra che i corticosteroidi sono efficaci nel trattamento del mal di testa a grappolo perché influenzano l’infiammazione, i sistemi istaminergici, oppioidi e ipotalamo-ipofisi-surrene.

Tuttavia, gli effetti collaterali dei corticosteroidi includono un aumento del rischio di infezione, diabete, ipertensione, osteoporosi e cambiamenti di umore.

4. Verapamil

Verapamil è un agente bloccante del canale del calcio ed è spesso la prima scelta per la prevenzione della cefalea a grappolo.

Uno studio pubblicato sulla rivista CNS Drugs nel 2012 ha rilevato che 360 ​​mg di verapamil al giorno erano più efficaci di un placebo nel trattamento del mal di testa a grappolo.

Nella pratica clinica, 480 mg a 720 mg sono le dosi giornaliere comuni usate per il trattamento di cefalea a grappolo. Ma come la maggior parte dei farmaci, verapamil viene fornito con vari effetti collaterali come affaticamento, nausea, costipazione, bassa pressione sanguigna e gonfiore alle caviglie.

5. Sumatriptan

Sumatriptan è in una classe di farmaci noti come agonisti selettivi del recettore della serotonina. Questi stretti vasi sanguigni nella testa, che fermano i segnali del dolore dall’essere inviati al cervello e bloccano il rilascio di sostanze che causano mal di testa.

Sebbene sumatriptan allevia i sintomi del mal di testa, può anche causare effetti collaterali come debolezza, vertigini, diarrea, nausea, mal di stomaco e crampi muscolari.

Per essere efficace per il mal di testa a grappolo, sumatriptan dovrebbe essere preso con ogni attacco, e questo può essere fino a otto volte al giorno.

6. Blocchi nervosi occipitali

Un blocco del nervo occipitale è un’infezione steroidea intorno ai nervi occipitali situati nella parte posteriore della testa. I nervi occipitali producono dolore in gran parte della schiena e nella parte superiore della testa.

Questi steroidi iniettati riducono il gonfiore e l’infiammazione del tessuto intorno ai nervi occipitali, e questo riduce il dolore di mal di testa. Tuttavia, gli effetti collaterali dei blocchi del nervo occipitale comprendono sanguinamento, dolore alla vista dell’iniezione, infezione e peggioramento dei sintomi.

7. Carbonato di litio

Il carbonato di litio è un farmaco bipolare che può prevenire cefalea a grappolo cronica quando altri farmaci non hanno aiutato. Gli effetti collaterali includono spesso diarrea, aumento della sete e tremori.

Durante l’assunzione di carbonato di litio, è importante controllare il sangue per segni di effetti collaterali più gravi come il danno ai reni.

8. Altri trattamenti farmacologici

Altri farmaci comuni prescritti per il mal di testa a grappolo includono il divalproex sodico, il prednisone, l’ergotamina, il topiramato e la metisergide.

Come trattare i mal di testa a grappolo naturalmente

Vuoi sapere come sbarazzarti di cefalea a grappolo naturalmente? Ci sono anche molti rimedi casalinghi per il mal di testa a grappolo. Questa sezione presenterà un trattamento di cefalea a grappolo naturale che può aiutare oggi:

1. Magnesio

Il magnesio per mal di testa a grappolo è un buon punto di partenza per un sollievo naturale. I malati di cefalea a grappolo hanno spesso un basso contenuto di magnesio; pertanto, l’integrazione di magnesio e le iniezioni sono benefiche.

La ricerca mostra anche che le iniezioni di magnesio per via endovenosa possono alleviare gli attacchi di cefalea a grappolo.

Per il sollievo dalla cefalea a grappolo, si consiglia di assumere 400 mg di magnesio tre volte al giorno. È una buona idea prendere una capsula prima di coricarsi, poiché i mal di testa a grappolo sono frequenti durante la notte.

Anche gli alimenti ricchi di magnesio sono utili e comprendono spinaci, bietole, broccoli, cetrioli, avocado e semi di zucca.

2. Melatonina

La melatonina è un ormone naturale che viene spesso usato come terapia aggiuntiva nei pazienti con cefalea a grappolo che non hanno trovato successo con il trattamento convenzionale.

La bassa melatonina è comune nei pazienti con cefalea a grappolo e alcune ricerche dimostrano che la melatonina può alleviare rapidamente gli attacchi di cefalea a grappolo in quelli con cefalea a grappolo episodico.

Si suggerisce di utilizzare la melatonina prima di un periodo di cluster per ottenere i migliori risultati.

3. Crema di capsaicina

La capsaicina agisce bloccando i segnali del dolore nervoso. Uno studio pubblicato sul Clinical Journal of Pain alla fine degli anni ’80 affermava che la crema di capsaicina avrebbe ridotto il numero di attacchi di mal di testa a 60 giorni dal trattamento.

È una buona idea applicare una crema di capsaicina all’interno della narice, ma attenzione che possa causare temporaneamente secrezione nasale, starnuti e una leggera sensazione dolorosa.

4. Olio essenziale di menta piperita

La menta piperita (Mentha piperita) è nota per alleviare il mal di testa, rilasciare i muscoli stretti, aumentare l’energia e migliorare la concentrazione mentale.

Applicare due o tre gocce di olio di menta piperita sul fondo dei piedi, delle tempie e sul retro del collo prima e dopo un attacco di cefalea a grappolo per ottenere i migliori risultati.

5. Ginger

Lo zenzero (Zingiber officinale) contiene il composto bioattivo gingerolo, che ha potenti effetti anti-infiammatori e antiossidanti. Di conseguenza, lo zenzero può ridurre il dolore agendo sui recettori vanilloidi che svolgono un ruolo importante nella trasmissione del dolore infiammatorio.

Inoltre può alleviare la nausea, un altro sintomo intenso del mal di testa a grappolo. Per i migliori risultati contro i sintomi della cefalea a grappolo, bere il tè allo zenzero una o due volte al giorno.

6. Funghi di psilocibina

Molti malati di cefalea a grappolo si rivolgono ai funghi psilocibina (Psilocybe cubensis) quando nient’altro funziona.

Conosciuto anche come funghi psichedelici, la psilocibina è allucinogeno e gli studi suggeriscono che potrebbe anche aiutare a trattare il mal di testa a grappolo.

Una review pubblicata sulla rivista Neurology nel 2006 ha analizzato l’effetto dei funghi psilocibina sui mal di testa. Su 26 pazienti, 22 hanno riferito che i funghi avevano alleviato gli attacchi di cefalea a grappolo.

Inoltre, 25 su 48 hanno segnalato la cessazione della cefalea a grappolo e 18 su 19 hanno riferito che la remissione era stata estesa dopo il trattamento dei funghi psilocibina.

7. Estratto di kudzu

L’estratto di Kudzu (Pueraria lobata) è un vitigno legnoso e legnoso originario del Sud-Est asiatico. Nel 2009 è stato pubblicato uno studio sulla rivista Headache che ha interrogato i pazienti con cefalea a grappolo sul loro uso di rimedi alternativi.

Dei 235 pazienti identificati, 16 hanno usato il kudzu e 11 hanno sperimentato una riduzione dell’intensità degli attacchi di cefalea a grappolo, nove avevano una ridotta frequenza e cinque avevano una durata ridotta.

8. Vitamina B2

La vitamina B2 può ridurre la frequenza e la gravità del mal di testa a grappolo. Allo stesso tempo, la carenza di vitamina B2 può portare a infiammazione e danni ai nervi, che possono entrambi aumentare l’intensità della cefalea a grappolo.

Uno studio pubblicato sull’European Journal of Neurology nel 2004 ha rilevato che i pazienti che ricevono 400 mg di vitamina B2 al giorno sperimentano meno attacchi di mal di testa rispetto a prima dell’integrazione.

9. Altri trattamenti naturali

Altre opzioni di trattamento naturale per cefalea a grappolo comprendono calcio, burro, Partenio, coenzima Q10 (CoQ10), 5-HTP (5-idrossitriptofano), Ginkgo biloba, crema al mentolo, corteccia di salice bianco, camomilla, passiflora, enzimi digestivi, acidi grassi essenziali, e vitamina B6.

Ulteriori terapie alternative per il mal di testa a grappolo comprendono la cura chiropratica, l’agopuntura, la digitopressione e la fisioterapia. È anche una buona idea ottenere un massaggio per il mal di testa a grappolo.

Come sono prevenuti i mal di testa a grappolo?

Come eviteresti il ​​dolore alla cefalea a grappolo? Le seguenti tecniche possono essere utili.

Esercizi di respirazione

La respirazione profonda e ritmica consentirà una maggiore quantità di ossigeno per raggiungere il cervello, che allevia il dolore durante il mal di testa. La respirazione e gli esercizi fisici nello yoga sono stati trovati per alleviare i sintomi di mal di testa.

Esercizio quotidiano

Esercitare quotidianamente può ridurre lo stress e aumentare la circolazione e, di conseguenza, qualsiasi forma di esercizio come l’interval training o l’escursionismo può aiutare ad alleviare i sintomi di mal di testa.

Aria fresca

Poiché l’ossigeno è stato trovato per alleviare i sintomi della cefalea a grappolo, quale modo migliore per ottenere l’ossigeno che respirare a pieni polmoni nell’aria aperta.

Vai a fare un’escursione in un’area boscosa la prossima volta che si presenta un mal di testa a grappolo.

Bere acqua

Che dire di un trattamento delle acque con cefalea a grappolo? Rimanere idratati e bere molta acqua può aiutare a controllare i sintomi della cefalea a grappolo.

Fondamentalmente, tutto ciò che devi fare è consumare acqua durante e tra attacchi di cluster. Prova 6 once. di acqua filtrata ogni mezz’ora per circa quattro ore.

Sonno regolare

Hai dormito abbastanza? È importante che i malati di cefalea a grappolo si attengano a un programma di sonno regolare. Questi periodi di cluster possono effettivamente iniziare quando si modifica la normale routine di sonno.

Avere problemi con l’insonnia può anche scatenare mal di testa a grappolo, ed è per questo che fare tutto il possibile per ottenere un sonno di qualità è molto importante.

Evitare alcol e tabacco

Fumare e bere alcolici può entrambi aumentare la frequenza di cefalea a grappolo e peggiorerà anche il dolore. È importante evitare tabacco e alcol, specialmente durante un periodo di cluster.

È possibile sbarazzarsi del dolore al mal di testa a grappolo

In sintesi, quali sono i mal di testa a grappolo? Sono dolori di testa unilaterali estremamente dolorosi che si verificano in gruppi durante brevi periodi di tempo. Sebbene i mal di testa a grappolo siano rari, dall’80% al 90% dei pazienti soffre di un cluster per diverse settimane alla volta.

L’elenco dei trigger del mal di testa a grappolo includerà cambiamenti stagionali, alcol e tabacco, luce intensa, calore dalla balneazione o dal tempo, esercizio fisico o esercizio fisico, cibi contenenti nitrati e alcuni farmaci.

Questo articolo ha fatto bene a spiegare come sbarazzarsi dei mal di testa a grappolo. Il trattamento convenzionale comprenderà l’ossigenoterapia, la stimolazione cerebrale profonda dell’ipotalamo, i corticosteroidi, il verapamil, il sumatriptan, i blocchi del nervo occipitale e il carbonato di litio.

Il trattamento di cefalea a grappolo naturale include magnesio, vitamina B2, zenzero, olio di menta piperita, estratto di kudzu, funghi psilocibina, crema di capsaicina e melatonina. Esercizio quotidiano, esercizi di respirazione e aria fresca fanno anche miracoli per il sollievo dal mal di testa a grappolo.

Si prega di consultare il proprio medico o il fornitore di assistenza sanitaria per il trattamento di cefalea a grappolo più appropriato per voi.