Cerca
Cerca
Che cosa causa dolore al petto dopo il fumo e suggerimenti per sbarazzarsi di esso
Condividi:

Che cosa causa dolore al petto dopo il fumo e suggerimenti per sbarazzarsi di esso

Il dolore toracico dopo il fumo e l’oppressione toracica complessiva sono effetti collaterali comuni del fumo. Il corpo non è pensato per inalare una sostanza illuminata per un lungo periodo di tempo.

Alla fine, il corpo tornerà indietro in modi diversi. Che tu sia un fumatore a lungo termine o che stia tentando di smettere, potresti voler sapere come sbarazzarti del dolore toracico dovuto al fumo.

C’è un modo per farlo in fretta? In questo articolo, esamineremo cosa causa il dolore al petto dopo aver fumato e se c’è qualcosa che puoi fare al riguardo.

Quali sono le cause Dolore al petto dopo il fumo?

Il fumo può causare dolore al petto? Sicuramente può essere la causa principale di molti dolori al petto. E, come risulta, molte condizioni di salute possono contribuire al dolore toracico e alla costrizione toracica dopo il fumo.

1. Infiammazione

Come accennato, il corpo umano non è progettato per inalare il fumo per lunghi periodi di tempo. Considera le varie sostanze chimiche che contengono la maggior parte delle sigarette che possono facilmente irritare i percorsi dell’aria. Non dovrebbe sorprendere che l’infiammazione sia una delle cause principali del dolore toracico dopo il fumo. L’infiammazione non può verificarsi solo nei passaggi d’aria del corpo (i bronchi), ma può anche infiammare il rivestimento dei polmoni (la pleura).

L’infiammazione dei bronchi può spesso portare a bronchiti, che è la principale causa di dolore al petto dopo il fumo. L’infiammazione della pleura è chiamata pleurite. In sostanza, la pleura è composta da due strati diversi che rivestono i polmoni. Quando questi strati si infiammano, si sfregano e creano dolore al petto.

2. Immunità abbassata

Il dolore al petto causato dal fumo può essere collegato a una scarsa immunità. Uno dei tanti sfortunati risultati del fumo è la riduzione della risposta del sistema immunitario ad altri problemi di salute come virus e infezioni batteriche. Questo perché il fumo deprime le cellule che sono solitamente disponibili per combattere gli invasori stranieri. In alcuni casi, sono già troppo impegnati a combattere l’infiammazione che abbiamo menzionato prima per poter combattere un altro problema medico.

3. Infezioni del tratto respiratorio inferiore

Con un sistema immunitario abbassato, sei più suscettibile alle infezioni di tutti i tipi. Uno dei più diffusi, che causa anche dolore toracico dopo il fumo, è un’infezione del tratto respiratorio inferiore. Questa infezione non solo causa dolore al petto, ma ti lascia anche vulnerabile a un’ulteriore infiammazione dei polmoni e dei sistemi di connessione.

4. Tosse

Tutte le condizioni di cui sopra possono portare a un’altra delle principali cause di dolore toracico nei fumatori: una tosse hacking. Una tosse può aggravare qualsiasi infiammazione o infezione esistente e può anche indebolire, stancare e stressare i muscoli del torace fino al punto di dolore.

Come sbarazzarsi del dolore toracico dovuto al fumo

C’è un modo per sbarazzarsi dei dolori al petto che si verificano dopo aver fumato? Il modo più semplice è smettere di fumare. Eliminare l’abitudine dannosa ti aiuterà ad alleviare i disturbi e il dolore correlati. Tuttavia, questo può spesso essere più facile a dirsi che a farsi. Se smettere di fumare il tacchino freddo non è un’opzione o se il dolore al petto è troppo grande, ci sono alcuni altri rimedi che puoi provare.

1. Trattare la causa sottostante

Trattare il problema di salute dietro il dolore al petto può spesso funzionare, anche se potrebbe essere una soluzione temporanea. Per questo, probabilmente dovrai consultare un medico. Lui o lei prescriverà un ciclo di trattamento per l’infezione o l’infiammazione.

2. Calore

Per un rimedio più naturale, è possibile utilizzare un asciugamano caldo o una bottiglia d’acqua per aiutare a stimolare i globuli rossi nella zona del polmone e per rompere qualsiasi muco che potrebbe causare congestione e dolore.

3. Vapore

Analogamente al calore, l’inalazione di vapore può spesso lenire le zone infiammate e darvi un po ‘di sollievo dal dolore al petto. Fai bollire una pentola d’acqua, copri la testa con un asciugamano e inspira il vapore. Per una maggiore potenza, sentiti libero di aggiungere alcune gocce di un olio essenziale come la menta piperita.

4. Massaggio

Potresti avere dolori al petto dovuti al fumo a causa di dolori muscolari al petto. Massaggiare questi muscoli potrebbe aiutare ad alleviare parte della tensione e del dolore. È possibile utilizzare un unguento che riscalda anche il torace o un olio essenziale per aiutare a sfondare qualsiasi sintomo virale o infiammazione.

Smettere di fumare è la tua migliore opzione

Se avverti dolore toracico dopo aver fumato, potresti voler vedere un medico. Mentre abbiamo elencato le ragioni più probabili che il tuo petto fa male, non vuoi che nessuna di queste condizioni si attenda o diventi una malattia più grave che necessiti di ulteriore assistenza medica. La migliore opzione per sbarazzarsi del dolore e assicurarsi che non ritorni è smettere di fumare per sempre. Comprensibilmente, questo può essere un compito difficile. Se riesci a smettere, non solo ti libererai del dolore al petto, ma migliorerai anche la tua salute generale.

Condividi: