Cerca
Cerca
9 effetti collaterali di olio di origano
Condividi:

9 effetti collaterali di olio di origano

L’origano (Origanum vulgare) è un’erba coltivata per la prima volta nel Mediterraneo oltre 2.500 anni fa, che ha molti benefici per la salute. Tuttavia, oggi parliamo degli effetti collaterali dell’olio di origano.

Per prima cosa, diamo un’occhiata al perché le persone usano l’olio di origano …

Come erba medicinale e culinaria, l’origano viene dalla zecca, o Lamiaceae, famiglia. L’origano di qualità medicinale viene distillato per estrarre il suo olio essenziale, mentre esso richiede oltre 1.000 libbre di origano per produrre solo un chilo di olio di origano. Il suo odore unico e gradevole è dovuto a pinene, timolo, limonene, ocimene, cariofillene e carvacrolo.

Ma il composto di guarigione più predominante nell’olio di origano è il carvacrolo, e la ricerca supporta le proprietà antifungine, antibatteriche, antiparassitarie, antivirali, antibiotiche e antiossidanti di questo incredibile olio.

Di conseguenza, l’olio di origano e carvacrolo può essere in grado di combattere infezioni batteriche, infezioni fungine, virus, parassiti, infiammazione, candida, allergie e persino tumori. Uno studio del 2013 pubblicato sulla rivista PLoS ONE ha suggerito che l’origano esibisce attività anti-cancro, in quanto i ricercatori hanno concluso che l’origano potrebbe trattare e prevenire il cancro al seno prevenendone o rallentandone la progressione. (1)

Effetti collaterali olio di origano

Anche se i benefici per la salute sono piuttosto impressionanti, ci sono anche gli effetti collaterali di olio di origano che devi sapere. A causa della sua forte potenza, l’uso medicinale dell’olio di origano deve essere somministrato solo sotto la guida di un medico naturopata o di un medico di famiglia.

La seguente è una descrizione dettagliata di nove effetti collaterali dell’olio di origano:

1. Stomaco sconvolto

L’olio di origano è noto per trattare i problemi digestivi, tra cui gonfiore addominale, dolori addominali, crampi allo stomaco, diarrea e parassiti intestinali. Ciò è dovuto alle proprietà antifungine, antiparassitarie e antivirali dell’olio di origano.

Tuttavia, questo olio a base di erbe è estremamente forte e, se assunto in grandi quantità, l’olio di origano può causare mal di stomaco o irritazione del tratto gastrointestinale. Si consiglia di diluire l’olio di origano con un olio vettore come l’olio di jojoba prima di utilizzare olio di origano per qualsiasi motivo.

2. Non sicuro per i diabetici

L’olio di origano è anche pensato per essere pericoloso per i diabetici, dal momento che potrebbe abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Pertanto, le persone con diabete dovrebbero usare cautela durante l’assunzione di olio di origano.

Studi in vitro e su animali suggeriscono che l’estratto di origano può ridurre i livelli di glucosio nel sangue. Inoltre, le quantità medicinali di origano possono avere effetti additivi se usate con altri integratori ed erbe che abbassano i livelli di zucchero nel sangue. Questo è pensato per aumentare il rischio di ipoglicemia in alcuni pazienti diabetici.

Alcune erbe e integratori con effetti ipoglicemizzanti includono ginseng siberiano, psyllium, ginseng Panax, ippocastano, aglio, fieno greco, artiglio del diavolo, cromo, melone amaro e acido alfa-lipoico.

3. Inibisce l’assorbimento del ferro

L’olio di origano contiene tannini che possono interferire con l’assorbimento del ferro. La ricerca pubblicata sull’European Journal of Clinical Nutrition nel 1989 conferma che l’origano inibisce l’assorbimento del ferro. Si pensava che questo fosse dovuto al contenuto di gruppi galloyl in origano. (2)

L’olio di origano può interrompere il normale processo di assorbimento e impedire alle cellule di una persona di ottenere abbastanza ferro. Se usi regolarmente olio di origano, è una buona idea anche prendere un integratore di ferro. Meglio ancora, consumare un sacco di alimenti ricchi di ferro come spinaci, lattuga romana, cavoli e lenticchie.

4. Provoca la reazione allergica

L’olio di origano può anche causare reazioni allergiche sistemiche. La ricerca mostra che se sei allergico o ipersensibile alle piante della famiglia della menta, come menta, timo, salvia, lavanda, issopo, maggiorana e basilico, ci sono buone probabilità che svilupperai un’allergia da lieve a grave all’olio di origano come bene.

Alcune delle comuni reazioni allergiche all’olio di origano includono problemi di respirazione, prurito, irritazione, eruzioni cutanee, difficoltà a parlare, vomito, nausea e gonfiore della lingua, del viso e delle labbra.

5. Disturbo da sanguinamento

L’olio di origano può anche aumentare il rischio di sanguinamento nelle persone con disturbi emorragici. Prove preliminari suggeriscono che l’acido aristolochico isolato dalle foglie di origano ha attività anti-trombina, o anti-coagulazione, in esperimenti in vitro. I rapporti indicano che l’olio di origano inibisce l’aggregazione piastrinica indotta da acido arachidonico e ADP (adenosina difosfato) (aggregazione delle cellule del sangue). Di conseguenza, l’uso di olio di origano e altre erbe può influire sull’aggregazione piastrinica e aumentare il rischio di sanguinamento.

Alcune di queste altre erbe includono lo zenzero, l’aglio, la curcuma, il chiodo di garofano, l’angelica e il trifoglio rosso. L’olio di origano può anche migliorare gli effetti e gli effetti collaterali dei farmaci anti-piastrine e anticoagulanti, come eparina, warfarin (“Coumadin”), dalteparina (“Fragmin”), aspirina, clopidogrel (“Plavix”) ed enoxaparina (“Lovenox “).

6. Palpitazione nel cuore

Quali sono gli effetti collaterali dell’olio di origano sul cuore e sui sistemi circolatori? Come stimolante naturale delicato, l’olio di origano aumenta temporaneamente la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. Coloro che consumano dosi molto elevate di olio di origano possono notare un improvviso aumento della loro frequenza cardiaca, che può provocare nausea, mal di testa, dolore al petto, sudorazione intensa e vertigini.

Inoltre, le persone con arterie ostruite o infezioni croniche che assumono grandi dosi di olio di origano per diversi giorni o settimane possono anche sperimentare temporaneamente un aumento del flusso sanguigno e la forza del battito cardiaco.

7. Provoca il diradamento del sangue

Anche l’olio di origano è considerato un anticoagulante naturale. Pertanto, dovrebbe essere evitato almeno due settimane prima di un intervento chirurgico o quando si sta assumendo una delle terapie farmacologiche anticoagulanti sopra menzionate.

L’olio di origano favorisce l’anticoagulazione e questo aumenta il rischio di sanguinamento e porta anche a ulteriori complicazioni.

8. Può ridurre l’assorbimento di zinco

I tannini nell’olio di origano possono anche interferire con l’assorbimento dello zinco. Quindi, se assumi regolarmente olio di origano, è una buona idea assumere una multi-vitamina ad alta potenza e un minerale con molto zinco.

È anche una buona idea mangiare molti cibi ricchi di zinco, specialmente manzo nutrito con erba, asparagi, semi di zucca, semi di sesamo, broccoli e cavoli.

9. Problemi di gravidanza

Che dire degli effetti collaterali dell’olio origano e della gravidanza? In generale, origano sicuro in gravidanza? Il consumo regolare di olio di origano può essere pericoloso per un feto in crescita nell’utero. Le donne incinte dovrebbero evitare l’olio di origano, poiché può stimolare la circolazione sanguigna e le contrazioni uterine improvvise all’interno dell’utero, e questo può indebolire il rivestimento dell’utero.

Le prove supportano il fatto che l’assunzione di alte dosi di olio di origano può portare ad aborto spontaneo o aborto e possibili effetti nocivi nella futura mamma, come improvvise contrazioni uterine che possono indurre sanguinamento vaginale. Di conseguenza, le donne nel loro primo trimestre di gravidanza dovrebbero evitare il consumo di olio origano.

Il ferro è anche importante per le donne durante la gravidanza. Poiché l’olio di origano può interferire con l’assorbimento del ferro, è probabile che durante questo periodo il fabbisogno di ferro del corpo non venga raggiunto.

Utilizzare olio di origano con cautela

L’olio di origano è un attore importante nel settore della salute come antibiotico naturale, antivirale e antifungoso con molti altri potenti benefici per la salute. Anche se i benefici per la salute dell’olio di origano sono ben documentati, ci sono anche importanti effetti collaterali all’olio di origano.

Gli effetti collaterali dell’olio di origano includono disturbi di stomaco, problemi di gravidanza, assottigliamento del sangue, palpitazioni cardiache, disturbi del sanguinamento, allergie e possibilmente la riduzione dei livelli di zucchero nel sangue. L’olio di origano può anche inibire l’assorbimento del ferro e ridurre l’assorbimento di zinco.

Si ritiene inoltre che alte dosi di olio di origano siano inebrianti per il sistema interno a causa dell’elevata quantità di timolo. Questo può rendere il corpo molto tossico; quindi, iniziare con basse dosi è sempre il migliore. Alcuni ingredienti nell’olio di origano possono anche distruggere gli agenti patogeni nel corpo e rilasciare sostanze tossiche nel sangue. Questo può produrre sintomi di morte che includono nausea, mal di testa, stanchezza e vertigini. Tuttavia, il consumo di acqua pesante può aiutare a eliminare queste tossine dal sistema e prevenire i sintomi.

E ricorda; usare sempre cautela durante l’uso di olio di origano e preferibilmente sotto la guida di un medico naturopatico o di un professionista della salute naturale.

Condividi: