Cerca
Cerca
22 Erbe da cucina efficaci per la gestione del colesterolo

22 Erbe da cucina efficaci per la gestione del colesterolo

Il colesterolo alto o l’ipercolesterolemia sono tra i principali fattori di rischio associati alle malattie cardiovascolari. Tuttavia, nel tuo portaspezie della cucina, ci potrebbero essere molte spezie ed erbe per abbassare il colesterolo.

Il più comune trattamento con colesterolo alto è costituito da statine, una terapia farmacologica collegata a tutti i tipi di effetti avversi gravi che includono diabete di tipo 2, danno epatico, insonnia, cancro e persino un’aumentata incidenza di decessi.

D’altra parte, le erbe e le spezie per abbassare il colesterolo sono generalmente più sicure e molto meno tossiche delle statine. Alcune delle erbe più popolari per abbassare il colesterolo sono state usate per secoli in molte culture.

In questo articolo, ti farò fare un giro della mia rastrelliera per le erbe e le spezie e spiegherò in dettaglio come abbassare il colesterolo con una varietà di erbe della mia cucina, compresi ingredienti come l’aglio, lo zenzero, la curcuma e altro ancora.

22 Colesterolo che abbassa le erbe che puoi trovare nella tua cucina

Il famoso medico greco Ippocrate una volta disse: “Lascia che il cibo sia la tua medicina e la medicina sia il tuo cibo”. Fondamentalmente, il cibo è una medicina.

Dagli antichi romani e greci agli egizi, ai cinesi e agli indiani, ogni cultura ha a lungo reclamizzato il potere curativo della cucina con erbe e spezie.

Oggi la scienza sostiene ciò che queste civiltà hanno detto per migliaia di anni. Molte erbe e spezie possono aiutare a ridurre il rischio di una serie di fattori di rischio di malattie cardiache, in particolare il colesterolo alto.

Si ritiene che uno squilibrio di alti livelli di colesterolo a bassa densità di lipoproteine ​​(LDL) e basse quantità di colesterolo ad alta densità di lipoproteine ​​(HDL) aumenti il ​​rischio di ictus o infarto.

Se vuoi gestire il colesterolo alto, ciò che mangi è molto importante. Questo è dove una dieta a base vegetale con un sacco di grassi omega-3 è una buona idea. L’aggiunta di una varietà di spezie ed erbe al cibo contiene anche antiossidanti cardio-protettivi che sono vitali per abbassare il colesterolo in modo naturale.

Vuoi sapere come abbassare il colesterolo con erbe e spezie nella tua cucina?

Continuate a leggere per conoscere circa 22 fantastiche spezie ed erbe per abbassare il colesterolo sottostante.

1. Aglio (Allium Sativum)

L’aglio (Allium sativum) è una delle migliori erbe per abbassare il colesterolo e migliorare la circolazione naturalmente grazie a uno dei suoi composti contenenti zolfo-allicina.

L’erba è stata riconosciuta come un trattamento e preventivo per molte malattie metaboliche e cardiovascolari, tra cui l’aterosclerosi e l’iperlipidemia.

La ricerca suggerisce anche che i livelli di colesterolo diminuiscono quando l’aglio viene consumato regolarmente. Quindi, più aglio usi, più basso è il tuo colesterolo.

Uno studio pubblicato nel Journal of Nutrition nel 2006 ha scoperto che l’aglio crudo ha avuto un effetto significativo nel ridurre i livelli di colesterolo e trigliceridi, e i ricercatori hanno concluso che l’aglio può svolgere un ruolo importante nella prevenzione dell’aterosclerosi.

Altri studi hanno dimostrato che l’aglio in polvere può abbassare il colesterolo totale e il colesterolo LDL in pazienti con colesterolo alto e malattia coronarica. Allo stesso tempo, il colesterolo HDL era stato aumentato.

L’aglio è anche in grado di prevenire i coaguli di sangue. Questo è importante per le persone con colesterolo alto poiché i coaguli di sangue si sviluppano intorno al cuore e le conseguenze possono essere fatali.

Tuttavia, poiché l’aglio assottiglia il sangue, consulta il tuo medico prima di usarlo.

2. Ginger (Zingiber Officinale)

Lo zenzero (Zingiber officinale) è il condimento alimentare più utilizzato al mondo ed è stato utilizzato da cinesi e indiani per trattare problemi di salute per oltre 4.700 anni.

In realtà era anche un bene inestimabile durante il commercio dell’Impero Romano a causa delle sue proprietà medicinali. È noto che i benefici terapeutici derivano dai gingeroli ricchi di anti-infiammatori e antiossidanti dello zenzero.

Quando si tratta di abbassare il colesterolo, lo zenzero può essere uno dei migliori rimedi da cucina. Uno degli ultimi studi pubblicati sulla rivista Pharmacognosy Research nel 2013 ha scoperto che l’estratto di zenzero riduceva i livelli di colesterolo LDL, trigliceridi e colesterolo totale nei ratti.

Altre ricerche pubblicate nel Saudi Medical Journal nel 2008 hanno scoperto che tre grammi di polvere di zenzero in tre dosi divise riducevano significativamente il colesterolo LDL, il colesterolo totale ei livelli di trigliceridi in 85 persone con colesterolo alto.

Sia lo zenzero crudo che la polvere di zenzero sono ottimi per cucinare, mentre lo zenzero può essere usato anche per preparare un tè eccellente.

3. Semi di fieno greco (Trigonella Foenum-Graecum)

Il fieno greco (Trigonella foenum-graecum) è un’erba annuale della famiglia dei piselli chiamata anche fieno greco. I semi hanno un sapore un po ‘amaro che è simile al sedano.

È una spezia popolare usata per stabilizzare e addensare il cibo, mentre è stata usata per secoli nelle medicine ayurvediche e cinesi.

Come medicinale, i semi di fieno greco potrebbero beneficiare le persone con malattie cardiache, compresi quelli con alti livelli di colesterolo e trigliceridi. Composti in semi di fieno greco chiamati saponine steroidei possono inibire sia la produzione di colesterolo del fegato che l’assorbimento del colesterolo nell’intestino.

Uno studio pubblicato sulla rivista Prostaglandins, Leukotrienes e Essential Fatty Acids nel 1997 ha scoperto che mangiare 2,5 grammi (g) di fieno greco due volte al giorno per tre mesi ha abbassato significativamente i livelli di colesterolo e trigliceridi senza influenzare il colesterolo HDL nelle persone con diabete di tipo 2.

Un altro studio pubblicato sulla rivista Food Chemistry nel 2013 ha mostrato che l’estratto di acetato di etile dei semi di fieno greco aveva una significativa attività antiossidante e un effetto di abbassamento del colesterolo nei ratti alimentati colesterolo.

4. Curcuma (Curcuma Longa)

Non si può parlare di erbe che abbassano il colesterolo senza parlare di curcuma (Curcuma longa) e della sua curcumina composta attiva, che è noto per proteggere il corpo dall’aterosclerosi e sopprimere l’accumulo di colesterolo nel sangue.

La ricerca sui conigli nutriti con una dieta ricca di grassi suggerisce che la curcuma può ridurre il colesterolo LDL e i trigliceridi e anche prevenire l’ossidazione del colesterolo LDL. Il colesterolo ossidato può portare all’aterosclerosi.

Uno studio di otto settimane pubblicato sulla rivista Drugs in R & D nel 2008 ha scoperto che la curcumina era uguale o più efficace dei farmaci per il diabete a ridurre l’infiammazione e lo stress ossidativo quando si trattava di colesterolo alto in 72 pazienti.

La curcuma è una spezia perfetta in piatti indiani, tè, uova e alcune zuppe. Puoi anche spremere con la curcuma, ed è meglio se combinato con carote e patate dolci.

5. Basilico (Ocimum Basilicum)

Il basilico (Ocimum basilicum) è una grande aggiunta al pesto e ai sughi per pasta nella cucina italiana. È anche comune nelle cucine tailandese, indonesiana e vietnamita.

Il basilico è anche usato nella medicina tradizionale ayurvedica e tamil. Fa parte della famiglia della menta, che comprende anche origano, rosmarino, maggiorana e menta.

Scommetto che non lo sapevi che quando ti godi questa deliziosa erba, stai anche abbassando i livelli di colesterolo.

L’estratto di basilico può ridurre l’infiammazione che spesso causa malattie cardiovascolari. Lo fa inibendo il rilascio di citochine pro-infiammatorie. Questo è importante, dal momento che l’infiammazione può accumularsi placca ricca di grassi e colesterolo nel sangue, e quindi aumentare il rischio di ictus o infarto.

Uno studio pubblicato sulla rivista Phytotherapy Research nel 2006 avrebbe valutato l’effetto ipolipemizzante dell’estratto di basilico nei ratti, che ha sviluppato l’iperlipidemia da un’iniezione di detergente non ionico (Triton WR-1339).

I ratti trattati con l’estratto di basilico hanno riportato una riduzione del colesterolo totale del 56%, un calo del 63% dei trigliceridi e una diminuzione del colesterolo LDL del 68%, rispetto a un gruppo trattato con Triton WR-1339.

6. Rosmarino (Rosmarinus Officinalis)

Il rosmarino (Rosmarinus officinalis) è un’erba salata che fa parte della famiglia delle zecche e popolare nelle cucine italiana e mediterranea. Il sapore aromatico e dolce del rosmarino è ottimo per zuppe, carni come pollo e verdure arrostite.

Il rosmarino è anche una delle migliori erbe per abbassare il colesterolo. Uno studio pubblicato sulla rivista Nutrition & Metabolism nel 2013 ha suggerito che i composti fenolici presenti nel rosmarino hanno migliorato l’attività antiossidante e indebolito lo stress ossidativo nei ratti ipercolesterolemici indotti da dieta.

Un altro studio pubblicato nel Jordan Journal of Biological Sciences nel 2011 ha scoperto che l’estratto di foglie di rosmarino riduce il colesterolo LDL, il colesterolo totale ei livelli di trigliceridi mentre aumenta anche il colesterolo HDL nei ratti normali e diabetici.

Altre ricerche riportano che i polifenoli dell’acido rosmarinico o dell’acido carnosico derivati ​​dal rosmarino possono inibire l’ossidazione delle LDL.

7. Guggul (Commiphora Wightii)

Guggul (Commiphora wightii o Commiphora mukul) è un’erba medicinale ricavata dalla resina gengivale dell’albero di mirra mukul. In sanscrito, guggul è chiamato “guggulu”, che si traduce in “protegge dalle malattie”.

Alcune delle malattie che guggul mira a proteggere contro l’aterosclerosi e il colesterolo alto. Il guggulsterone in guggul è responsabile degli effetti terapeutici dell’erba.

Uno studio pubblicato nel Journal of Dietary Supplements nel 2016 ha scoperto che guggul aveva ridotto significativamente il colesterolo totale, i trigliceridi, il colesterolo LDL e la lipoproteina a densità molto bassa (VLDL) mentre aumentava il colesterolo HDL, rispetto ai conigli che assumevano solo una statina.

Gli studi sull’uomo hanno anche esaminato gli effetti di 50 milligrammi (mg) di guggul al giorno, oltre a una dieta ricca di frutta e verdura. Il guggul è stato trovato per ridurre l’aterosclerosi e il trigliceride, il colesterolo LDL ei livelli di colesterolo totale aumentando il colesterolo HDL.

Anche se guggul è una delle poche erbe in questa lista usata come più di un integratore, è anche un buon tè per chi ha un alto livello di colesterolo e altri disturbi di salute come il diabete o disturbi nervosi.

8. Erba medica (Medicago Sativa)

Germogli di erba medica (Medicago sativa) provengono da semi di erba medica germogliati. Questi germogli fanno un’ottima aggiunta a insalate, zuppe, panini, tortillas, omelette e una varietà di piatti orientali.

I germogli sono considerati più sani perché il germogliamento fa emergere molti enzimi, mentre trasportano anche più proteine, minerali e vitamine rispetto ai semi non germogliati. Di conseguenza, i germogli come l’erba medica potrebbero combattere le malattie, compreso il colesterolo alto.

Germogli di erba medica possono ridurre i livelli di lipidi e quindi ridurre i sintomi della malattia coronarica a causa del colesterolo alto. Uno studio del 1978 ha rilevato che la farina di erba medica poteva ridurre gli effetti negativi del colesterolo sulle scimmie.

Si è anche scoperto che i semi di erba medica normalizzano i livelli di colesterolo riducendo il colesterolo LDL fino al 18%. Si pensa che le saponine presenti nell’erba medica blocchino l’assorbimento del colesterolo e prevengano anche la formazione di colesterolo sulle pareti delle arterie.

9. Lemongrass (Cymbopogon Citratus)

Tra le molte erbe per abbassare il colesterolo è citronella (Cymbopogon citratus). La citronella è un’erba appartenente alla famiglia delle erbe di Poaceae ed è originaria delle regioni tropicali dell’Asia.

Grazie al suo distinto sapore di limone e all’aroma di agrumi, la citronella è spesso usata nelle cucine asiatiche, così come per aggiungere sapore alle zuppe, ai tè, al curry e ai prodotti da forno.

Uno studio pubblicato sull’African Journal of Biotechnology nel 2007 ha scoperto che l’estratto di olio di citronella aveva ridotto significativamente il colesterolo negli animali con colesterolo alto.

Altre ricerche suggeriscono che l’olio di lemongrass può inibire notevolmente l’iperlipidemia mantenendo i livelli normali di colesterolo e trigliceridi.

10. Origano (Origanum Vulgare)

L’origano (Origanum vulgare) è un’altra delle erbe per abbassare il colesterolo. Come membro della famiglia della menta, l’origano è considerato un’erba base in molte culture in tutto il mondo per aromatizzare il cibo. È stato popolare poiché gli antichi romani e greci usavano l’erba come medicina.

L’origano può essere usato essiccato, fresco o come olio e tutte le varianti apportano benefici significativi, tra cui l’abbassamento del colesterolo. Uno studio di tre mesi pubblicato nel Journal of International Medical Research nel 2008 ha rilevato che l’olio di origano ha ridotto i livelli di colesterolo LDL e aumentato i livelli di colesterolo HDL nei pazienti con lieve iperlipidemia, rispetto a quelli appena dati sullo stile di vita e sulla dieta.

Gli scienziati ritengono che l’effetto di riduzione del colesterolo dell’olio di origano sia dovuto ai suoi fenoli timolo e carvacrolo.

11. Coriandolo o coriandolo (Coriandrum Sativum)

Quando si usano le foglie fresche o essiccate di Coriandrum sativum, l’erba viene spesso chiamata coriandolo. Tuttavia, vengono utilizzati anche semi di coriandolo essiccati. Entrambi sono comuni in tutti i tipi di cucina, compresi indiani, mediorientali, cinesi, mediterranei e latinoamericani.

Gli studi hanno trovato che sia il coriandolo che i semi di coriandolo hanno il potere di ridurre i livelli di colesterolo. Ad esempio, uno studio pubblicato nel Journal of Environmental Biology nel 2008 ha scoperto che i semi di coriandolo avevano ridotto significativamente il colesterolo LDL e aumentato il colesterolo HDL.

Che ne dici dell’effetto di abbassamento del colesterolo del coriandolo fresco? Uno studio pubblicato nel Journal of Food Science nel 2012 ha scoperto che il coriandolo riduce il colesterolo totale, il colesterolo LDL ei trigliceridi mentre aumenta il colesterolo HDL. Gli antiossidanti nel coriandolo inibiscono anche l’ossidazione dei lipidi e aumentano l’attività degli enzimi antiossidanti nel fegato.

Uno studio su animali pubblicato nel Journal of the Science of Food and Agriculture nel 2001 ha anche scoperto che il coriandolo fresco aveva ridotto i livelli di colesterolo dopo 45 giorni.

12. Dragoncello (Artemisia Dracunculus)

Dragoncello (Artemisia dracunculus) è anche tra le erbe per abbassare il colesterolo. Il dragoncello è un’ottima aggiunta a salse, stufati, frittate e piatti a base di pesce e pollo. Ha un sapore dolce e potente che è simile all’anice.

Come medicinale, il dragoncello è anche un’erba che riduce il colesterolo. Può promuovere il metabolismo del colesterolo attraverso la secrezione di cofattori essenziali della digestione, e questo è legato al contenuto di manganese del dragoncello.

Di conseguenza, il dragoncello potrebbe prevenire l’arteriosclerosi e altre malattie cardiovascolari. Inoltre, poiché il dragoncello ha dimostrato di inibire l’attivazione delle piastrine nel sangue, può anche prevenire l’aggregazione delle piastrine sulle pareti dei vasi sanguigni e quindi prevenire l’ictus e gli attacchi cardiaci.

13. Salvia (Salvia Officinalis)

Sage (Salvia officinalis), o salvia del giardino, è un altro membro della famiglia della menta, ed è originaria del Mediterraneo. Le foglie di salvia essiccate sono spesso utilizzate per condire una varietà di carni e condimenti.

Anche se per lo più considerata un’erba culinaria, la salvia è stata anche usata come medicina che può aiutare a ridurre il colesterolo alto.

I flavonoidi, i fitosteroli e gli antiossidanti in salvia sono tutti pensati per contribuire al suo effetto di abbassamento del colesterolo. Uno studio pubblicato sulla rivista Phytotherapy Research nel 2011 ha scoperto che l’estratto di salvia riduce il colesterolo totale, il colesterolo LDL, il colesterolo VLDL ei livelli di trigliceridi mentre aumenta i livelli di colesterolo HDL.

I risultati hanno suggerito che la salvia può essere efficace nel trattamento dell’iperlipidemia.

14. Aneto (Anethum Graveolens)

L’erba di aneto (Anethum graveolens) può essere utilizzata secca o fresca, ed entrambi sono ottimi per insaporire salse, zuppe, patate, insalate, pesce e altro. Questa erba annuale fa parte della famiglia del sedano ed è originaria della Russia e del Mediterraneo.

Dill ha anche incredibili capacità di abbassare il colesterolo. In uno studio del 2015, i ricercatori hanno scoperto che l’estratto di aneto e la tavoletta di aneto avevano ridotto gli enzimi epatici, l’espressione genica, il profilo lipidico e l’attività enzimatica nei criceti con colesterolo alto, rispetto ai criceti a cui non era stato somministrato aneto.

Altre ricerche mostrano che l’aneto ha abbassato significativamente il colesterolo LDL, il colesterolo totale e i trigliceridi aumentando i livelli di colesterolo HDL.

15. Prezzemolo (Petroselinum Crispum)

Il prezzemolo (Petroselinum crispum) fa parte della famiglia del sedano, che comprende anche aneto, cumino e anice. È originario del Mediterraneo centrale e aggiunge un gusto fresco e un po ‘piccante a molti piatti, in particolare quelli più popolari nella cucina mediorientale ed europea.

Il prezzemolo è stato anche parte della medicina popolare per secoli e ha trattato tutto, dalla stitichezza all’indigestione ai calcoli renali. Oggi, il prezzemolo è anche importante per la salute cardiovascolare, in parte a causa della presenza di folato, che aiuta a convertire l’aminoacido omocisteina.

L’omocisteina può potenzialmente causare danni ai vasi sanguigni quando incontrollati e ciò può causare stoke o infarto.

Gli antiossidanti presenti nel prezzemolo possono anche aumentare la capacità antiossidante dei vasi sanguigni e questo riduce il colesterolo rimuovendo i radicali liberi dal sangue.

16. Maggiorana (Origanum Majorana)

La maggiorana (Origanum majorana) è un’altra delle erbe per abbassare il colesterolo. La maggiorana è un’erba aromatica della famosa famiglia della menta, che comprende anche basilico, menta, origano e rosmarino. È disponibile in varie forme, tra cui fresco, essiccato, in polvere o come parte di un olio essenziale.

La maggiorana è usata tipicamente per insaporire insalate, zuppe, salse e piatti a base di carne.

Come rimedio naturale, la maggiorana ha molti benefici per la salute, tra cui il potenziale per il trattamento di malattie cardiache e colesterolo alto La maggiorana è pensata per prevenire l’accumulo di colesterolo migliorando la circolazione sanguigna e diminuendo il rischio di arterie indurite.

17. Peperoncino di cayenna (Capsicum Annuum)

Molte persone usano il peperoncino di Caienna (Capsicum annuum) per aggiungere un po ‘di pepe al loro cibo, ma potrebbero non sapere che è stato usato sia come cibo che come medicinale per migliaia di anni.

L’arbusto di Caienna fu originariamente originario dell’America Centrale e del Sud, e ora prospera in climi tropicali e subtropicali.

Il pepe di Caienna può essere usato per trattare le condizioni dei vasi sanguigni e del cuore. Potrebbe potenzialmente invertire una eccessiva coagulazione del sangue, migliorare la cattiva circolazione, regolare la pressione sanguigna, prevenire le malattie cardiache e abbassare il colesterolo LDL ei trigliceridi.

Il principio attivo del pepe di cayenna chiamato capsaicina è stato anche usato per abbassare il colesterolo.

La ricerca pubblicata nel West Indian Medical Journal nel 2014 ha incluso uno studio che ha scoperto che sia il caienna che la capsaicina impediscono un aumento del colesterolo epatico mentre aumentano anche le escrezioni fecali del colesterolo libero.

Per lo studio, i ratti sono stati nutriti con una dieta ricca di colesterolo con o senza capsaicina o caienna macinata per un periodo di sette settimane.

18. Timo (Thymus Vulgaris)

Un’altra delle erbe migliori per abbassare il colesterolo è il timo (Thymus vulgaris), anch’esso appartenente alla famiglia della menta. Sia il timo essiccato che il timo fresco sono disponibili tutto l’anno e possono essere utilizzati in una varietà di piatti, tra cui minestre, brodi, salse, primi piatti, marinate e condimenti.

Per quanto riguarda l’effetto di abbassamento del colesterolo, uno studio pubblicato nel 2014 ha scoperto che l’estratto di timo riduce il colesterolo totale, il colesterolo LDL ei livelli di trigliceridi aumentando allo stesso tempo il colesterolo HDL.

19. Anice (Pimpinella Anisum)

L’anice (Pimpinella anisum) è una pianta della famiglia del sedano ed è originaria dell’Asia sud-occidentale e del Mediterraneo. Il seme viene spesso aggiunto a biscotti, torte e tè grazie al suo potente aroma e sapore.

L’anice è anche venerato per le sue proprietà medicinali, comprese le sue abilità riportate per curare la depressione, regolare la glicemia e proteggere contro le ulcere gastriche. Allo stesso tempo, i semi di anice hanno effetti anti-lipidici che possono aiutare a ridurre il colesterolo LDL ei trigliceridi.

La fibra in anice si lega con i sali biliari e questo impedisce alla bile di essere riassorbita nell’intestino tenue. Di conseguenza, questo ridurrà i livelli di colesterolo.

20. Foglia di alloro (Laurus Nobilis)

Le foglie di alloro provengono da un albero sempreverde appartenente alla famiglia delle Lauraceae. L’alloro (Laurus nobilis) ha un aroma caratteristico e salato che aiuta a condire zuppe, stufati e carni.

Tra i benefici per la salute della foglia di alloro è il suo effetto di abbassare il colesterolo. Diversi studi hanno confermato la capacità della foglia di alloro di abbassare il colesterolo LDL e aumentare il colesterolo HDL.

Uno studio di 30 giorni pubblicato nel Journal of Clinical Biochemistry and Nutrition nel 2009 ha rilevato che da 1 a 3 grammi di foglie di alloro al giorno potevano ridurre il colesterolo totale fino al 24%, i trigliceridi fino al 34% e il colesterolo LDL fino al 40% mentre aumentando il colesterolo HDL fino al 29%.

21. Zafferano (Crocus Sativus)

Altre erbe per abbassare il colesterolo includono lo zafferano (Crocus sativus). Originaria dell’Asia sudoccidentale e della Grecia, questa spezia giallo-rossiccia è anche considerata la spezia più costosa in peso al mondo.

Studi recenti mostrano anche che gli elementi nello zafferano contribuiscono a un sistema cardiovascolare sano. Una ricerca pubblicata nel Journal of Tehran University Heart Center nel 2011 ha riportato che lo zafferano potrebbe abbassare i livelli di colesterolo fino al 50%.

Un altro studio, del 2005, suggerisce che la crocina costituente attiva potrebbe abbassare il colesterolo totale, il colesterolo LDL ei livelli di trigliceridi aumentando il colesterolo HDL nei ratti con colesterolo alto.

Le proprietà antinfiammatorie e ipolipemizzanti dello zafferano lo rendono una delle erbe migliori per la salute cardiovascolare.

22. Polvere di foglie di carciofo (Cynara Cardunculus)

Sebbene i cuori di carciofo siano la parte più consumata della pianta di carciofo, la foglia di carciofo (Cynara cardunculus) in realtà contiene molti dei suoi benefici per la salute.

L’estratto di foglie di carciofo, o polvere, può essere usato nei tè e per aromatizzare stufati, zuppe e pasta.

In che modo la foglia di carciofo è in grado di ridurre il colesterolo? La cinarina nei carciofi è responsabile dei suoi effetti ipocolesterolemizzanti. La foglia di carciofo contiene anche una fibra unica che blocca l’assorbimento del colesterolo, che riduce la produzione di colesterolo LDL.

Uno studio di otto settimane pubblicato sull’International Journal of Food Sciences and Nutrition nel 2013 ha scoperto che l’estratto di foglie di carciofo può aiutare a controllare il colesterolo alto nei soggetti obesi, poiché la foglia di carciofo ha aumentato il colesterolo HDL e ridotto il colesterolo totale e il colesterolo LDL.

Considerazioni finali sulle erbe da cucina per abbassare il colesterolo

La gestione del colesterolo alto può essere facile come entrare in cucina e aggiungere alcune spezie ed erbe per abbassare il colesterolo ai pasti. Usa questo articolo come guida su quali erbe e spezie potrebbero abbassare il colesterolo alto.

I miei preferiti delle erbe che abbassano il colesterolo includono l’aglio, lo zenzero, il timo, l’aneto, la salvia, l’origano, il coriandolo e la curcuma.

In totale, questo articolo include 22 incredibilmente potenti e deliziose spezie ed erbe che gli studi dimostrano hanno un effetto diretto sull’abbassamento dei livelli di colesterolo. Inoltre, le erbe e le spezie possono essere un modo molto più sicuro di abbassare il colesterolo rispetto alla terapia con statine, e hanno anche minori effetti collaterali.

Assicurati di consultare il tuo medico prima di interrompere qualsiasi regime di farmaci da prescrizione e di fare attenzione a eventuali potenziali allergeni o interazioni farmacologiche.