Cerca
Cerca
13 alimenti che abbassano la frequenza cardiaca – più altre tecniche naturali

13 alimenti che abbassano la frequenza cardiaca – più altre tecniche naturali

Un battito cardiaco irregolare, come un’alta frequenza cardiaca, è un problema per milioni di americani. In effetti, alcune ricerche mostrano che uno su quattro adulti americani di età superiore ai 40 anni può sviluppare un battito cardiaco irregolare, chiamato anche aritmia cardiaca.

Fortunatamente, ci sono molti modi naturali per aiutare a gestire questo problema, compresi gli alimenti che abbassano la frequenza cardiaca. Il battito cardiaco diventerà più veloce in coloro che sperimentano frequenti stress, ansia o partecipano a attività fisiche come la corsa o altri esercizi fisici.

Il più delle volte, una sensazione fluttuante nel petto è innocua; tuttavia, alcune aritmie cardiache sono molto pericolose e richiedono immediata attenzione. Lo stress emotivo e la rabbia possono certamente rendere il cuore più duro, che aumenta anche la pressione sanguigna e i livelli di cortisolo.

Ecco perché è importante sapere come ridurre naturalmente la frequenza cardiaca, compresi gli alimenti che abbassano la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. Questo articolo spiegherà anche come abbassare la frequenza cardiaca in modo naturale con respirazione profonda, manovre vagali, agopuntura e altre terapie alternative.

Qual è una normale frequenza cardiaca a riposo?

La frequenza cardiaca a riposo è il cuore che pompa la quantità più bassa di sangue quando non si sta facendo esercizio. Cos’è una normale frequenza cardiaca a riposo? Una normale frequenza cardiaca a riposo, quando sei calmo, rilassato e sano, varia tra 60 e 100 battiti al minuto per gli adulti. Detto questo, una normale frequenza cardiaca varierà da persona a persona e per tutta la giornata di una persona.

Una frequenza cardiaca inferiore a 60 battiti non è necessariamente un problema. I fattori che influenzano la frequenza cardiaca includono farmaci come beta-bloccanti, posizione del corpo e ansia o emozioni stressanti. Una frequenza cardiaca inferiore è comune anche negli atleti e in quelli che ricevono molta attività fisica. Il cuore pompa anche un po ‘di più e la frequenza del polso aumenta quando l’umidità è alta. Se sei obeso, puoi anche vedere un impulso di riposo più alto del normale, ma non troppo oltre i 100 battiti al minuto.

È importante notare che una frequenza cardiaca superiore al normale può essere un segno di diversi problemi e che i sintomi possono includere svenimento, debolezza, dolore toracico, vertigini, bassa pressione sanguigna, dolore cardiaco e flusso sanguigno inadeguato nelle gambe e nelle braccia.

Per una lettura accurata della frequenza cardiaca, basta mettere le dita sul polso e contare il numero di battiti al minuto. Potresti anche contare i battiti in 15 secondi e moltiplicare il numero per quattro. I posti migliori per trovare il polso sono i polsi, il lato del collo, l’interno del gomito e la parte superiore del piede.

Come abbassare la frequenza cardiaca

Vuoi sapere come abbassare la frequenza cardiaca in questo momento? Alcune tecniche possono aiutarti a riportare la frequenza cardiaca alla normalità immediatamente. Ad esempio, se stai passando da una posizione all’altra, assicurati di alzarti lentamente. Questo perché stare troppo in fretta può far venire le vertigini e aumentare la frequenza cardiaca. Inoltre, rendi la tua casa e altri ambienti freschi e confortevoli, poiché le alte temperature aumentano la frequenza cardiaca e il flusso sanguigno.

Esistono anche altri approcci che aiutano a ridurre la frequenza cardiaca a breve ea lungo termine. Le manovre vagali sono trattamenti naturali che vengono utilizzati per rallentare il battito cardiaco accelerando i recettori delle arterie carotidi interne (due importanti vasi sanguigni nel collo). Questa stimolazione provoca la stimolazione riflessa del nervo vago, che rilascia il neurotrasmettitore acetilcolina e rallenta gli impulsi elettrici che portano a battiti cardiaci rapidi.

Alcune di queste manovre vagali includono la tosse, l’abbassamento del peso, la manovra di Valsalva, lo stimolo freddo al viso, il soffocamento e un massaggio carotideo, nonché altri trattamenti naturali. Di seguito sono riportati alcuni dettagli sulle terapie naturali che puoi provare:

1. Stimolo freddo alla faccia

Metti un impacco di ghiaccio sul viso o affiora il viso in acqua fredda per circa 10 secondi. Questo aiuta a ridurre la frequenza cardiaca durante la creazione di una risposta fisiologica simile a quando si salta in acqua fredda.

2. Manovra Valsalva

Saltare attraverso una siringa viene anche chiamato manovra Valsalva. È qui che si soffia in una siringa quando si è sdraiati, a faccia in su, per 15 secondi. Questo metodo aumenta la pressione all’interno della cavità toracica e rallenta la frequenza cardiaca per arrestare potenzialmente il ritmo anormale.

3. Massaggio carotideo

Le arterie carotidi forniscono sangue a viso, collo e cervello. Un massaggio carotideo eserciterà una pressione sotto la mascella in un movimento dolce e circolare per circa 10 secondi. Questo non è raccomandato per quelli con stenosi dell’arteria carotidea o una storia di fumo.

4. Respirazione profonda e riduzione dello stress

La ricerca mostra che lo stress emotivo acuto può avere un impatto significativo sulla frequenza cardiaca; pertanto, gestire lo stress è una parte benefica del trattamento. Respirazione profonda, meditazione di consapevolezza, yoga, preghiera e terapia di rilassamento possono tutti contribuire a ridurre la frequenza cardiaca. Inspirare per cinque secondi, trattenere il respiro per cinque secondi ed espirare per cinque secondi per abbassare la frequenza cardiaca con la respirazione profonda.

5. Agopuntura

L’agopuntura è ben documentata per migliorare il funzionamento cardiovascolare. Una revisione di otto studi del 2008 mostra che l’87% -100% dei partecipanti che usano l’agopuntura si convertono in un normale ritmo cardiaco. I ricercatori hanno concluso che l’agopuntura è efficace per il trattamento di varie aritmie cardiache.

6. Mantenere un peso sano

La ricerca mostra che una perdita di peso stabile riduce la frequenza cardiaca irregolare. Uno studio del 2016, in particolare, ha rilevato che il tipo più comune di aritmia, la fibrillazione atriale, è legato all’obesità e al sovrappeso, mentre le popolazioni sovrappeso in generale hanno maggiore gravità, progressione, prevalenza e incidenza di fibrillazione atriale rispetto a quelle di una normale peso.

7. Smetti di fumare

Il fumo di tabacco è considerato la causa di morte più prevenibile e il fattore di rischio modificabile per le malattie coronariche. Di conseguenza, smettere di fumare è una buona idea per aiutare a prevenire lo sviluppo di aritmie cardiache o battito cardiaco irregolare.

8. Esercizio

Un piano di esercizi regolari e un’attività fisica quotidiana possono anche aiutare quelli con un battito cardiaco irregolare a mantenere una frequenza cardiaca normale e un cuore sano. L’evidenza mostra anche che l’esercizio fisico migliora il profilo lipidico, la pressione sanguigna e la mortalità generale.

Alimenti che abbassano la frequenza cardiaca

Vuoi sapere come abbassare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna con la dieta? Mangiare una dieta sana con cibi anti-infiammatori è importante poiché contengono antiossidanti e fitonutrienti che riducono la risposta iperattiva del sistema immunitario. Questi sono alimenti che aiutano a regolare la frequenza cardiaca.

I grassi e le proteine ​​animali in particolare aiutano a bilanciare il colesterolo e ad aumentare il colesterolo HDL (lipoproteine ​​ad alta densità), chiamato anche colesterolo buono. Inoltre, ci sono diversi alimenti che abbassano la frequenza cardiaca come parte di una dieta anti-infiammatoria, in particolare verdure ricche di fibre e tutti i tipi di frutta, erbe e spezie, fagioli e legumi.

Quali sono gli alimenti specifici che abbassano la frequenza cardiaca? Diamo un’occhiata a come abbassare la frequenza cardiaca naturalmente con il cibo.

1. Alimenti ad alto contenuto di antiossidanti

Alcuni alimenti con il maggior numero di antiossidanti includono bacche di goji, mirtilli selvatici, sambuco, mirtilli rossi, cioccolato fondente e carciofi. Alimenti ad alto contenuto di antiossidanti come la quercetina e la luteina sono ben noti per proteggere dalle malattie cardiache e dai problemi dei vasi sanguigni.

2. Banane

Le banane sono un’ottima fonte di fibra, magnesio e potassio, che sono utili per ridurre il rischio di malattie cardiache, prevenire l’ipertensione e regolare la frequenza cardiaca. Il potassio beneficia della frequenza cardiaca perché regola la circolazione, la ritenzione idrica e il sodio all’interno del corpo.

3. Uvetta

La maggior parte delle uve passite sono prodotte da uve Thompson senza semi. Sono anche pieni di fibre, magnesio e potassio, che rendono l’uvetta ideale per la salute generale del cuore, in particolare abbassando la pressione sanguigna e regolando la frequenza cardiaca. Mangia una manciata di uvetta tre volte al giorno per aiutare a regolare la frequenza cardiaca.

4. Spinaci

Questo ortaggio a foglia verde è in grado di proteggere la salute del cuore migliorando le funzioni dell’acido nitrico. A sua volta, questo migliora la pressione sanguigna, la circolazione e la salute dei vasi sanguigni. Gli spinaci sono anche una buona fonte di potassio regolante la frequenza cardiaca.

5. Dadi

Le noci in generale sono eccellenti per la salute del cuore e la regolazione della frequenza cardiaca, in particolare mandorle e noci del Brasile. Sono ricchi di grassi sani e di altri importanti nutrienti per la salute del cuore, come magnesio, calcio, selenio e potassio.

6. Semi

I semi sono un’altra fonte di grassi sani che è eccellente per la salute del cuore. Alcuni dei migliori semi regolatori della frequenza cardiaca includono semi di lino, semi di canapa, semi di girasole, semi di chia, semi di zucca e semi di sesamo. I semi di sesamo in particolare migliorano la salute della tiroide e la ghiandola tiroidea è responsabile della regolazione della frequenza cardiaca.

7. Legumi e fagioli

I fagioli e i legumi in generale sono anche molto utili per la salute del cuore e la regolazione della frequenza cardiaca. Alcune delle varietà di legumi più comuni includono fagioli, ceci, lenticchie e fagiolini. La ricerca mostra che i legumi favoriscono il cuore riducendo la pressione sanguigna, i trigliceridi e l’infiammazione.

8. Zucca

La zucca è più di una torta di riempimento o decorazione di Halloween. È pieno di antiossidanti come il beta-carotene, che può offrire protezione contro le malattie cardiache e regolare la frequenza cardiaca. La zucca contiene anche altri nutrienti regolatori della frequenza cardiaca come magnesio, potassio e fibre.

9. Pesci selvatici

I pesci catturati in natura come il salmone, il tonno e le sardine sono un altro fattore importante per ridurre la frequenza cardiaca e la salute generale del cuore. Un’analisi trasversale di circa 10.000 uomini europei senza malattie cardiache pubblicata sulla rivista Circulation nel 2003 ha dimostrato che il consumo di pesce era legato a una frequenza cardiaca ridotta. Ciò è probabilmente dovuto all’abbondanza di acidi grassi omega-3 presenti in questi tipi di pesce.

10. Avocado

Alcuni credono che l’avocado sia il cibo più nutriente del pianeta. Gli avocado sono particolarmente indicati per la salute del cuore e per la regolazione della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca. Questi frutti verdi e cremosi contengono grassi monoinsaturi sani al cuore, magnesio, potassio e fibre.

11. Olio di cocco

L’olio di cocco è ricco di grassi saturi, che fanno un buon lavoro di aumento del colesterolo HDL (lipoproteine ​​ad alta densità) e promuovono una frequenza cardiaca sana e un minor rischio di malattie cardiache.

12. Aglio crudo e altre erbe

Diverse erbe aiutano a migliorare la salute del cuore, tra cui coriandolo, timo, basilico, origano, prezzemolo e aglio crudo. La ricerca dimostra che l’aglio è benefico per le persone con ipertensione incontrollata. I polisolfuri presenti nell’aglio favoriscono la salute dei vasi sanguigni, la riduzione della pressione arteriosa e quindi anche la regolazione della frequenza cardiaca. L’aglio potrebbe anche invertire la precoce malattia cardiaca e l’accumulo di placca nelle arterie.

13. Curcuma e altre spezie

Le spezie sono anche benefiche per la salute del cuore, in particolare cannella, paprika, pepe di cayenna, cumino, zenzero e curcuma. La curcumina in curcuma ha dimostrato di avere una forte attività antiossidante che potrebbe ridurre l’infiammazione del cuore, prevenire l’aterosclerosi e ridurre i battiti cardiaci irregolari.

Gli alimenti che abbassano la frequenza cardiaca potrebbero salvarti la vita

La linea di fondo è che una frequenza cardiaca elevata può segnalare un grave problema cardiaco, con possibili complicanze tra cui frequenti svenimenti, insufficienza cardiaca e coaguli di sangue. Tutti questi possono portare a ictus o infarto e, in rari casi, può verificarsi anche morte improvvisa.

La tachicardia ventricolare è un’altra complicazione in cui i ventricoli del cuore battono più velocemente del normale, e questo può portare a aritmie e problemi con il pompaggio del sangue in modo efficiente in tutto il cervello e il corpo.

Ecco perché sono importanti le terapie e gli alimenti che aiutano a regolare la frequenza cardiaca. Le manovre vagali, la respirazione profonda, lo yoga, l’agopuntura e l’esercizio fisico regolare possono contribuire ad abbassare la frequenza cardiaca nel momento e nel lungo periodo. Alcuni degli alimenti chiave per la regolazione della frequenza cardiaca includono curcuma, aglio, spinaci, avocado, banane, noci, semi, fagioli e altri legumi. Tienilo a mente se hai problemi con un battito cardiaco irregolare.