Sempre dal corso di cucina molecolare con il dottor Berrino, vi presento una ricetta davvero gustosa e alternativa, che unisce gusto e sostanze preziose (dal metodo di cottura e dalla verdura aggiunta) alle proprietà del miglio, facilmente digeribile, ricco di Sali minerali (per citarne alcuni: ferro, magnesio, silicio, potassio, calcio), aminoacidi (future proteine) facilmente assimilabili, ricco di vitamine del gruppo B, A, E, privo di glutine (adatto quindi anche ai celiaci), buona fonte di acido silicico (un grande alleato di pelle, denti, capelli e unghie), diuretico ed energizzante, antidoto contro depressione, stanchezza, anemia e stress, adatto anche ai bambini, consigliato anche in gravidanza per il suo potere antiabortivo.
img_20161128_120330 m

Ma veniamo alla ricetta:

Ingredienti per 4 persone:
240 g di miglio decorticato
400 g di verza
mezzo litro di brodo vegetale
mezza cipolla tritata
una carota pangrattato integrale
2 cucchiai di tamari (salsa di soia)
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Procedimento:
lavate il miglio e ponetelo in un colino a maglie strette a sgocciolare.

in una casseruola saltate per pochi minuti, giusto il tempo che si colori leggermente, la cipolla tritata in un cucchiaio di olio e un po’ d’acqua.

Unite poi la carota precedentemente, lavata, privata delle due estremità, pelata è tagliata a dadini piccoli e la verza, anche lavata e tagliata a listarelle, e fate stufare leggermente, ponendo un coperto sulla casseruola per evitare l’ossidazione delle verdure.

Versate infine il miglio e continuate a rimestare per qualche minuto.

Misurate una quantità di brodo vegetale pari a 2,5 volte il volume del miglio (circa mezzo litro) versatelo sulle verdure insieme a un cucchiaio di tamari e portate a bollore.

NOTA PER IL BRODO: un buon brodo vegetale deve tener conto del fatto che vanno utilizzati verdure di stagione. Carota sedano e cipolla fanno già un ottimo brodo. Ovviamente è possibile aggiungere o variare con porri, scalogno, gambi di cipollotti sedano rapa punto partite da acqua fredda in questo modo le verdure danno al brodo il meglio di sé rilasciando ma mano che l’acqua si riscalda tutte le vitamine ei sali minerali nell’acqua di cottura. Pepe allora il prezzemolo possono aiutare a dare un sapore diverso e più particolareggiato.
img_20161128_120420
Coprite il composto di miglio verdure e brodo e fate cuocere per 25 minuti a fiamma bassa, fino al completo assorbimento del brodo.

Ungete una teglia, spolverizzatela con il pangrattato e stendete in modo uniforme il composto cucinato. Spennellate la superficie con una emozione preparata con un cucchiaio di olio e uno di tamari e spolverizzate con altro pangrattato.
Ponete in forno già caldo a 180° fino a che si formi una crosticina dorata in superficie. Servite caldo.

Vi assicuro che si tratta di una preparazione straordinariamente buona e saporita, oltre che sana e ricca di vitamine e sali minerali.