si ritorna dal mare,arrivano i primi freddi, e oltre che al sole ci prepariamo a salutare anche l’abbronzatura attentamente presa durante le calde giornate in spiaggia!

non disperate, l’alimentazione è sempre l’arma segreta cui ricorrere!

proprio così: per mantenere l’abbronzatura anche durante l’inverno, basta scegliere i cibi giusti!

Quali?

I cibi ricchi di betacaronete, la sostanza che poi si trasforma in vitamina A sono tra quelli più indicati per mantenere e prolungare l’abbronzatura, e quindi via libera a albicocche, pesche, peperoni, carote, broccoli e spinaci. ottimi anche tutti quegli alimenti che contengono la vitamina C, come gli agrumi, ma anche il cavolfiore e i kiwi.

Tra la frutta, anche le fragole sono utili per la pelle: aiutano a mantenere l’abbronzatura e a proteggere la pelle dai raggi UVA; lo conferma un recente studio condotto dall’Università Politecnica della Marche con la collaborazione dell’Università di Barcellone e pubblicato sul Journal of Agricultural Food Chemistry, secondo il quale le fragole sono in grado di proteggere la pelle dall’esposizione ai raggi dannosi del sole che possono provocare anche gravi malattie dell’epidermide, aumentano la vitalità e la sopravvivenza delle cellule e di riducono il danno al DNA. Queste proprietà protettive delle fragole si devono alle antocianine, i pigmenti che conferiscono il caratteristico colore rosso alle fragole e ad altri frutti e vegetali, e che possiedono proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antiturmorali.

Tra gli altri alimenti utili per prolungare la tintarella ci sono quelli che contengono Omega 3 e quindi il pesce e la frutta secca, grazie alla presenza di antiossidanti.

Nella dieta per mantenere l’abbronzatura non dimenticate l’importanza di idratare l’organismo, quindi bevete molta acqua ma anche succhi di frutta senza zucchero, come ad esempio il succo di mirtilli, frullati e smoothies, ideali per dissetare e idratare.

 

 

Lascia un Commento