la mia dolce nonnina diceva sempre: “la malva da ogni male salva”! aveva ragione!!!

Negli anni abbiamo attribuito sempre più valore e “potere” a cure “artificialmente create” (antibiotici,sciroppi e farmaci in genere…)…ma siam sicuri che non giovino di più le cure naturali di un tempo?

La malva, per le sue innumerevoli proprietà, nel 1500 era chiamata “omnimorba = rimedio per tutti i mali” e tutt’oggi in erboristeria è sicuramente la pianta medicinale più venduta. La si usa più frequentemente come infuso, ma in molti casi anche la pianta essiccata è preziosa per uso topico per lenire fastidi dermici. Della malva si utilizzano i fiori, raccolti all’inizio della fioritura e le foglie più giovani, che poi possono essere essiccati all’aria e conservati per tutto l’anno.

Ecco qui le proprietà curative della malva:

la malva contiene mucillagini, antociani, potassio, ossalato di calcio, vitamine e pectina, una formulazione eccellente con diversi vantaggi!

la malva è utilissima per:

  • stitichezza cronica : agisce come lassativo non irritante e non violento anche in dosi elevate. Consigliata a bambini ed anziani
  • affezioni respiratorie : antinfiammatoria per eccellenza, esplica tale effetto sia sulle prime vie respiratorie come valido espettorante ed antitosse,
  • malattie delle mucose e della pelle: applicata localmente contribuisce a guarire faringiti, vaginiti,infiammazioni dell’ano e del retto, eczemi, acne, foruncoli e in genere tutte le irritazioni superficiali.
  • per prevenire e curare le malattie delle vie urinarie maschili e femminili e la candidosi.
PROVARE PER CREDERE!!!

 

 

Lascia un Commento