Nella miriade di diete che spopolano ormai di attimo in attimo, vi siete mai chiesti quale possa essere la meno accettabile? la più scorretta per la salute ed il benessere? In verità basterebbe un unico punto per valutare se una dieta è assolutamente inadatta al benessere umano: basta valutare quanto si discosta dalla reale alimentazione di ogni giorno. Siamo nati per mangiare tutto, il nostro organismo ha bisogno di tutti gli alimenti per garantirsi una ottima funzionalità, perciò ogni dieta deve rispettare questo principio universale e biologicamente valido. troppo spesso sento parlare di “diete” a base di “sola verdura” o, peggio “di sole proteine” o a base di “biberoni” con composizione più o meno nota! la realtà è che poi, smessa la tortura, quando si ritorna a mangiare come natura vuole, i chili si riprendono, con non pochi spiacevoli segni che hanno ormai intaccato la salute.

diffida di diete che promettono risultati miracolosi proibendoti di mangiare certi tipi di alimenti o proponendoti farmaci o “intrugli dimagranti”.

Ascolta solo la verità scientifica! La ricerca scientifica riserva da sempre un posto di eccellenza alla dieta mediterranea: questa alimentazione non proibisce l’uso di alcun alimento, anzi rispetta gli apporti di ogni singola categoria alimentare, rispettando usi e costumi della nostra sana alimentazione quotidiana. In questo tipo di alimentazione è privilegiato: l’uso dei carboidrati complessi (amido), che si ritrovano in alimenti quali pasta, pane, legumi e farinacei, che ognuno di noi dovrebbe consumare regolarmente nella propria giornata; un apporto ottimale di grassi, soprattutto quelli monoinsaturi contenuti nell’olio extravergine d’oliva e gli acidi grassi essenziali (omega3 e omega6) contenuti prevalentemente nel pesce e in mandorle e noci; 3-4 porzioni di frutta al giorno e abbondanti quantità di verdura, alimenti cui è oggi riconosciuto un ruolo specifico in senso salutare e preventivo, per la loro abbondanza di fibra, vitamine e sali minerali.

Lascia un Commento