Il pistacchio potrebbe aiutare a combattere il diabete di tipo 2. Il diabete mellito di tipo 2 è una malattia metabolica caratterizzata da glicemia alta. Si differenzia dal diabete mellito di tipo 1 in cui vi è una carenza assoluta di insulina.
Il diabete di tipo 2 rappresenta circa il 90% dei casi di diabete con il restante 10% dovuto principalmente al diabete mellito tipo 1 e al diabete gestazionale. L’obesità è considerata la causa principale di diabete di tipo 2 nei soggetti che sono geneticamente predisposti alla malattia. Il diabete di tipo 2 viene trattato inizialmente con l’aumento dell’esercizio fisico e con modifiche nella dieta. Se, tramite queste misure, i livelli di glucosio nel sangue non vengono adeguatamente controllati, può rendersi necessaria la somministrazione di farmaci come la metformina o l’insulina.

pistacchioMa andiamo a descrivere lo studio: il pistacchio, oltre ad essere buono, riduce il rischio di contrarre il diabete del tipo 2. Lo dice una ricerca portata avanti dall’Epirdem: in particolare sarebbero proprio i semi del pistacchio ad avere una azione diretta in tal senso. Il diabete del tipo 2, insorge a seguito di stili di vita errati. Lo studio dimostra come una manciata di frutta a guscio al giorno riduca addirittura del 28% l’incidenza di malattie cardiovascolari come infarto miocardico, ictus e morte cardiovascolare. I pistacchi, insieme a una dieta sana, possono contribuire ad abbassare il colesterolo e alzare il livello di antiossidanti.

Lascia un Commento