COME RIMEDIARE AI “DANNI” DI DUE GIORNI DI GRANDI PRANZI?

poche ma sane ed utili regole:

1) no al senso di colpa! non aiuta! anzi potrebbe portare ad ulteriori e ben più gravi errori nutrizionali: infatti se credete che per recuperare le abbuffate di Pasqua e Pasquetta dia più saggio non mangiare oggi, vi sbagliate enormemente! questo atteggiamento vi porterà ad avere fame per tutta la giornata (specie perchè in due giorni avete abituato il forstro organismo ad ingerire di più) e vi condurrà INEVITABILMENTE a rispondere poi ad attacchi di fame in  tarda serata (CON DANNI BEN PIù GRAVI DI UN PIATTO DI QUELLI PROVOCATO DA UN PIATTO DI PASTA!). PERCIò MANGIATE REGOLARMENTE MA BENE!

2) COSA MANGIARE?

per restare davvero leggeri, ma fornire al vostro organismo il giusto sostentamento e non soffrire la fame, il consiglio è di preparare a pranzo un primo piatto sano, nutriente e “depuratore”: pasta con brodo vegetale. ovviamente non dimenticate una buona porzione di verdura per contorno! a cena? cena leggera, ma irrinunciabilmente sana e nutriente: potrebbe andar bene un pó di carne bianca o pesce (rigorosamente cotti in forno o alla piastra, con aggiunta di olio solo a fine cottura) con contorno di verdure lessate!

BUON LAVORO!!!

 

Lascia un Commento