non in tutti i paesi e le città si ha la fortuna (come nel mio) di avere un antico forno che produce pane fatto con lievito madre! dei vantaggi di questo tipo di pane abbiamo già parlato in un altro articolo pubblicato su questo sito (vedi: http://tuttonutrizione.it/i-grandi-vantaggi-del-nostro-pane-fatto-con-il-lievito-madre).

allora ecco una ricetta facile per provare a preparare il pane in casa partendo dal “crescito”, una variante di lievito madre che è possibile preparare con pochi semplici ingredienti…

occorrente:

un recipiente con coperchio, di una ventina di cm di diametro
un vasetto di yogurt
un pò di farina
un paio di cucchiai di zucchero
mescolare assieme yogurt, zucchero e farina (quest’ultima va aggiunta lentamente fino a quando l’amalgama diventa simile a quello usato per fare la pastella per i fritti o per le crepes). con questo primo procedimento abbiamo già preparato il “crescito”.

Appoggiate il coperchio sopra il contenitore (senza chiuderlo) e posizionatelo in un luogo riparato e caldo che favorisca la lievitazione e lasciatelo lì per circa 3 giorni (il tempo varia a seconda della temperatura e da quanto sono “vivi” i fermenti dello yogurt).

Ogni giorno mescolate un pochino e ricoprite. Col passare dei giorni osserverete il formarsi di piccole bollicine e potrete sentire, avvicinando l’orecchio all’impasto, un leggero ribollire ed, odorando, potrete distinguere con chiarezza un odorino acido. Quando tutte e tre questi aspetti sono ben evidenti, è il segnale che il nostro lievito madre è pronto per essere usato.
SIETE ORA PRONTI PER IMPASTARE IL VOSTRO PANE!
impastate il pane nel modo convenzionale, cioè con farina, acqua e sale e, ovviamente con il vostro lievito madre (anzichè il lievito di birra), fate lievitare il pane per circa un paio d’ore in luogo caldo e poi cuocete.

Il pane che ne risulterà, sarà particolarmente soffice, e anche molto più digeribile grazie all’effetto dei fermenti acidificanti dello yogurt e di questo specifico tipo di lievitazione, detta anche “a pasta acida”.

Il vostro pane inoltre rimarrà fresco per molti giorni (mentre quello acquistato, il giorno dopo, essendo solamente gonfiato dai lieviti e pompato di acqua, non è nemmeno buono per il pan grattato!)

Buon PANE NATURALE a tutti!!!

Lascia un Commento