Bruciare abbastanza calorie per sentirsi liberi di mangiare un po’ di più, senza ingrassare. anzi, la speranza è di dimagrire con la sola attività fisica.
ma sarà vero?
quasi sempre è una bugia!
la maggior parte delle persone non dimagrisce facendo solo attività fisica, anzi, se continua a mangiare male, sia come quantità sia come qualità di cibo e associazioni alimentari, spesso prende peso anzicchè perderlo.
come è possibile?
bè, il primo errore è sicuro quello di sopravvalutare l’attività svolta: se ad esempio con un ora di passeggiata a passo svelto bruciamo circa 300Kcal, consideriamo che un pranzo (composto da primo+secondo+contorno) anche non abbondante può abbondantemente superare le 500-600Kcal; siamo quindi già in esubero di 200-300kcal prima di partire con l’attività.spesso questo non viene proprio preso in considerazione e si crede addirittura di potersi gratificare (o di dover “recuperare”) dopo l’attività con una bibita (un bicchiere di succo 117Kacl) o uno snack veloce (una barretta “dietetica” 114Kcal).
il secondo errore è quello di non valutare bene gli alimenti assunti in giornata: se faccio attività fisica e mangio prosciutto e mozzarella, ho introdotto sicuramente più grassi di quanti ne ho bruciati, con il risultato di ingrassare piuttosto che dimagrire!
questo è anche uno dei motivi per cui il colesterolo alto può insorgere anche a chi va in palestra tutti i giorni.
QUINDI NON SOTTOVALUTIAMO LO SPORT, MA NEPPURE LA SANA ALIMENTAZIONE: SE VOGLIAMO VIVERE BENE ED IN SALUTE DOBBIAMO CURARE ANTRAMBI ALLO STESSO IDENTICO MODO! UNA SOLA DELLE DUE NON PUò AIUTARCI AFFATTO!!

Lascia un Commento