Spesso i bambini rifiutano la verdura. spesso questo accade ancor prima che ne provino il gusto, con un rifiuto iniziale all’assaggio.

in realtà basterebbe mettersi dalla loro parte: la verdura servita in piatto spesso è meno invitante, meno pubblicizzata, meno accattivante di tante altre propste alimentari.

E’ stato osservato che l’approccio del bimbo alla verdura ed alla frutta cambia a seconda di come questi alimenti gli vengono presentati.

La modalità con cui il cibo è presentato riveste una importanza particolare: il bambino fa molto caso all’ordine delle cose ed al modo in cui il cibo si presenta e, molte volte, il suo primo giudizio sul cibo parte dall’aspetto. qualche minuto in più dedicato alla preparazione del piatto (magari la prima volta che si presenta al bambino un nuovo alimento) può essere la chiave giusta! fantasia, colore, divertimento, pazienza e gusto sono quindi le parole magiche!

Ma, al di là del “bell’aspetto”, va posta attenzione soprattutto sul fatto che per il bambino è importante poter distinguere i singoli alimenti, goderne il sapore, la consistenza, il colore.  Pertanto è sempre consigliabile non mescolare gli alimenti, ma, anche se serviti nello stesso piatto, distribuirli in mucchietti separati, che permettano al bambino di distinguerli. In questo modo potrà anche capire i propri gusti ed associarli agli alimenti.

è tuttavia importante stare bene attenti ad insegnare ai piccoli a non dare troppo peso all’alimentazione, nè a sottovalutarla perchè è uno degli aspetti più importanti della nostra vita! Nel caso il vostro bambino necessiti di aiuto, non sottovalutate i suoi bisogni ed i suoi capricci, perchè spesso i bambini nascondono bisogni, necessità e problemi dietro un approccio sbagliato verso il cibo! rivolgetevi ad un professionista!

 

Lascia un Commento